Bertone Mantide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bertone Mantide
Stile Bertone Mantide.jpg
La vettura in pista
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Bertone
Tipo principale one-off
Produzione nel 2009
Esemplari prodotti 1
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Massa 1.420 kg
Altro
Stile Jason Castriota
per Bertone

La Bertone Mantide è una one-off sportiva realizzata dalla carrozzeria italiana Bertone per essere esposta in anteprima al salone dell'automobile di Shanghai in data 30 aprile 2009. Con la presentazione al pubblico di questa vettura si giunge all'epilogo del cosiddetto Project M diretto dal capo designer del centro stile Bertone Jason Castriota.

Il contesto[modifica | modifica wikitesto]

La vettura è fondamentalmente un esercizio di stile, tuttavia il concetto stilistico è stato sviluppato fino a raggiungere la creazione un modello one-off marciante su base Corvette ZR1, frutto anche di un attento studio che lo rende più prestante e dinamico dalla vettura su cui è basato. Infatti la vettura raggiunge un coefficiente di resistenza aerodinamica di 0.298 (-25% rispetto alla Corvette ZR1), ed il peso viene ridotto di circa 100 kg grazie all'utilizzo di materiali compositi, fra i quali la fibra di carbonio. È stato dichiarato che la vettura raggiunge i 351 km/h con un'accelerazione che le consente di raggiungere i 100 km/h da ferma in 3,2 secondi[1].

Stile[modifica | modifica wikitesto]

La linea è molto particolare e accosta superfici e linee tese ad altre più dolci. Il corpo vettura presenta molti giochi di luci e chiaroscuri che creano dinamicità alla carrozzeria, a sua volta caratterizzata da diversi accostamenti di pieni e vuoti, frutto di studi dinamici e aerodinamici, e di influenze da parte di molte vetture realizzate dalla carrozzeria torinese sia del passato che attuali[2], La ricerca aerodinamica riconduce subito alle storiche Alfa Romeo BAT, soprattutto nella parte posteriore, alle quali Bertone aveva già recentemente creato un tributo realizzando la Alfa Romeo BAT 11. Le ispirazioni ad alcuni designer storici dell'automobile italiana come Marcello Gandini ed Ercole Spada sono evidenti soprattutto nei tagli della carrozzeria, mentre nel frontale c'è un leggero richiamo alla Corvette Stingray Concept.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sergio Chierici, Bertone Mantide concept, OmniAuto.it, 21 aprile 2009. URL consultato il 2 maggio 2011.
  2. ^ Sergio Chierici, Bertone Mantide Concept, Virtualcar.it, 21 aprile 2009. URL consultato il 2 maggio 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]