Bernardino Savelli, II principe di Albano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Bernardino Savelli)
Jump to navigation Jump to search
Crown of italian prince (corona normale).svg
Bernardino Savelli, II principe di Albano
Principe di Albano
Stemma
In carica 1632 –
1658
Predecessore Paolo Savelli, I principe di Albano
Successore Giulio Savelli, II principe di Albano
Trattamento Sua Grazia
Nascita Roma, 1606
Morte Roma, 1658
Dinastia Savelli
Padre Paolo Savelli, I principe di Albano
Madre Caterina Savelli di Ariccia
Consorte Maria Felice Peretti Damasceni
Religione cattolicesimo

Bernardino Savelli, II principe di Albano (Roma, 1606Roma, 1658), è stato un principe italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Roma nel 1606, Bernardino era figlio di Paolo Savelli, I principe di Albano e di sua moglie, Caterina Savelli di Ariccia. Per parte di suo padre era imparentato coi papi Onorio III ed Onorio IV.

Quando suo padre nel 1607 venne proclamato principe di Albano con decreto di papa Paolo V, egli ne divenne l'erede. Giovanissimo, nel 1628 prese parte alla Cavalcata papale di Urbano VIII e poco dopo sposò Maria Felice Peretti Damasceni, erede della fortuna della casata da cui era disceso anche papa Sisto V.

Salì al trono del principato di Albano con la morte del genitore nel 1632 e rimase in tale carica sino alla propria morte. Fu come il padre maresciallo di Santa Romana Chiesa e custode perpetuo del conclave, incarico che però gli venne revocato nel 1652 da papa Innocenzo X il quale, con l'edificazione delle nuove carceri che andarono a sostituire quelle dell'antica corte Savella che dai Savelli appunto dipendeva, avocò a sé il maresciallato di Roma, togliendo alla famiglia anche il ruolo di custode perpetuo del conclave. Sempre Innocenzo X soppresse ed abolì il tribunale della corte Savella, ma con la morte del pontefice nel 1655 i cardinali riuniti per il conclave, necessitando una figura che garantisse l'assoluta neutralità e correttezza dell'elezione del nuovo pontefice, decisero di comune accordo di ripristinare tale incarico e di restituirlo a Benardino Savelli, sempre con concessione perpetua alla sua famiglia.

Morì a Roma nel 1658.

Matrimonio e figli[modifica | modifica wikitesto]

Bernardino sposò a Roma Maria Felice Damasceni Peretti, figlia di Michele Damasceni Peretti, I principe di Venafro, e della sua prima moglie Margherita Cavazzi della Somaglia. Da questo matrimonio nacquero i seguenti figli:

  • Alessandro
  • Giulio (1626-1712), III principe di Albano, sposò Anna Aldobrandini
  • Margherita
  • Paolo (1622-1685), cardinale
  • Francesco

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Bernardino Savelli II principe di Albano Padre:
Paolo Savelli, I principe di Albano
Nonno paterno:
Bernardino Savelli, I duca di Castelgandolfo
Bisnonno paterno:
Giovanni Battista Savelli, signore di Palombara
Trisnonno paterno:
Giacomo Savelli, signore di Palombara
Trisnonna paterna:
Camilla Farnese
Bisnonna paterna:
Costanza Bentivoglio
Trisnonno paterno:
Ermes Bentivoglio
Trisnonna paterna:
Jacopa Orsini
Nonna paterna:
Lucrezia dell'Anguillara
Bisnonno paterno:
?
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Bisnonna paterna:
?
Trisnonno paterno:
?
Trisnonna paterna:
?
Madre:
Caterina Savelli di Ariccia
Nonno materno:
Mario Savelli, VI signore di Ariccia
Bisnonno materno:
Camillo Savelli, V signore di Ariccia
Trisnonno materno:
Silvio Savelli, IV signore di Ariccia
Trisnonna materna:
Elena dell'Anguillara
Bisnonna materna:
Isabella Orsini
Trisnonno materno:
Valerio Orsini
Trisnonna materna:
Giovanna Maria Eufreducci
Nonna materna:
Artemisia Savelli
Bisnonno materno:
Ludovico Savelli, signore di Albano
Trisnonno materno:
Antonello Savelli, signore di Albano
Trisnonna materna:
Virginia Orsini
Bisnonna materna:
Porzia Colonna
Trisnonno materno:
Camillo Colonna
Trisnonna materna:
Vittoria Colonna

Note[modifica | modifica wikitesto]


Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie