Beatrice di Frangipan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Beatrice Frangipani

Beatrice Frangipani (croato: Beatrica Frankopani - Frankapani, ungherese: Frangepán Beatrix; 148027 marzo 1510) è stata una nobildonna croata, membro della famiglia Frankopan che visse nel Regno d'Ungheria.

Fu margravia di Brandeburgo-Ansbach per matrimonio ed erede di Castello di Hunyad come moglie di Giovanni Corvino, figlio illegittimo del re Mattia Corvino d'Ungheria.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Beatrice era una figlia di Bernardino Frangipani, Conte di Krk e Modruš (1453-1529), e di sua moglie Donna Luisa Marzano d'Aragona, figlia di Giovanni Francesco Mariano, il principe di Squillace. Suo fratello Cristoforo Frankopan (1482-1527) era stato messo al bando della Croazia sotto il regno del re Giovanni I d'Ungheria.

Matrimoni[modifica | modifica wikitesto]

Beatrice sposò in prime nozze, nel 1496, Giovanni Corvino (1473-1504), un figlio illegittimo del re Mattia Corvino d'Ungheria, con il quale ebbe tre figli:

  • Elisabetta (1496-1508)
  • Cristoforo (1499-1505), l'ultimo della Casa di Hunyadi Corvino
  • Mattia (1504-1505)
Castello Hunyad.

Venne descritta come una donna molto bella e dopo la morte del marito ereditò il castello di Hunyad e lo amministrò per i suoi figli. Tuttavia, tutti e tre morirono in tenera età (probabilmente avvelenati), subito dopo la morte del loro padre.

Il 21 gennaio 1509 a Gyula, sposò il margravio Giorgio di Brandeburgo-Ansbach (1484-1543). Il re Ladislao trasferì tutti i beni di Beatrice a Giorgio. Con sua moglie, Giorgio divenne uno dei proprietari terrieri più potenti d' Ungheria.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Beatrice morì il 27 marzo 1510. Dopo la sua morte, un anno dopo il matrimonio, Giorgio vendette la maggior parte dei beni ungheresi e le tenute in Slesia.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN67348064 · CERL cnp01159364 · GND (DE122439872 · WorldCat Identities (ENviaf-67348064
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie