Battle Clash

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Battle Clash
videogioco
Titolo originaleBattle Clash
PiattaformaSuper Nintendo
Data di pubblicazione21 giugno 1993 (JP)
ottobre 1992 (NA)
18 marzo 1993 (EU)
GenerePicchiaduro
SviluppoNintendo R&D1, Intelligent Systems
PubblicazioneNintendo
Modalità di giocoSingle player, multiplayer
SupportoCartuccia

Battle Clash, in Giappone Space Bazooka (スペースバズーカ?), è un videogioco prodotto dalla Nintendo e Intelligent Systems per il Super Nintendo Entertainment System nel 1992, seguito poi da Metal Combat: Falcon's Revenge l'anno seguente.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In un futuro distante, la Terra vive nel caos e soltanto il Gioco Battagliero permette un minimo di ordine. Tutte le battaglie sono combattute da macchine antropomorfe gigantesche dette Standing Tanks (ST) e Anubis, un combattente spietato, diventa il campione assoluto. Mike Anderson, il cui padre fu tra le tante vittime d'Anubis, rifiuta di morire e s'allena e studia per apprendere tutto sugli ST, sperando di poter vendicare il padre e porre termine al bailamme continuo nel mondo. Prima di tutto, però, deve sconfiggere i Subordinati Combattivi (gli scagnozzi di Anubis).

Meccanica di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco, il giocatore interpreta il pilota del ST Falcon e compagno di Mike contro i nemici in combattimenti uno contro uno. Per attaccare, bisogna attivare il Super Scope e si possono sparare raffiche rapide oppure attacchi caricati. Quando la barra dell'energia è piena si possono sparare saette, ma questa decurteranno di una certa percentuale la propria barra dell'energia e la loro funzione è prettamente difensiva, siccome alcuni attacchi avversari possono essere contrastati solo in questa maniera. L'obiettivo del gioco è sconfiggere tutti i nemici, arrecando, possibilmente, danno ai loro punti deboli (ogni ST nemico ha un punto debole in una zona differente) e si vince solo se il proprio avversario perde tutta l'energia. Se si perde la partita a causa della distruzione del proprio robot oppure per aver raggiunto il tempo limite di 10 minuti a battaglia, si può ricominciare indefinitivamente finché si oltrepassa il livello.

Ricezione[modifica | modifica wikitesto]

Battle Clash è stato valutato 3.775 su 5 da Nintendo Power.[1]

Differenze Regionali[modifica | modifica wikitesto]

La versione giapponese,Space Bazooka, è stata distribuita un anno dopo quella americana. Vinto il gioco a livello normale, un'immagine statica di Anderson con il suo robot verrà mostrata durante i titoli di coda, invece del mero sfondo blu. Vinto a livello difficile, lo sfondo mostrerà tutti i personaggi di supporto durante la battaglia finale assieme al protagonista.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ GameRankings - Battle Clash, GameRankings. URL consultato il 6 settembre 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi