Battaglia di Al Wajbah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Battaglia di Al Wajbah
Datamarzo 1893
LuogoQatar
Schieramenti
Al Thani e tribù alleateImpero ottomano
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Al Wajbah fu un conflitto armato avvenuto nel marzo del 1893 in Qatar.

È da ricordare, nel contesto storico, che a quel tempo il Qatar era una provincia del Najd sanjak dell'Impero ottomano. Una delle cause del conflitto fu dovuta al fatto che i funzionari ottomani imprigionarono 14 capi tribù qatarioti e ordinarono a una colonna di truppe di marciare verso la roccaforte di Al Thani nella città di Al Wajbah in risposta alla insubordinazione da parte di Kaymakam Jassim Al Thani all'autorità ottomana.[1]

La battaglia principale ebbe luogo nel forte di Al Wajbah: dopo il fallito tentativo di impadronirsi del forte, gli ottomani si ritirarono prima a Shebaka Fort, e poi al forte, sito in Al Bidda. Poco dopo, le truppe di Al Thani assediarono la fortezza e tagliarono l'approvvigionamento idrico del quartiere, causando così la sconfitta da parte degli Ottomani. In seguito venne stabilito un accordo per rilasciare i prigionieri del Qatar in cambio di un passaggio sicuro da parte della cavalleria di Mehmed Pasha, a Hofuf, via terra.[2]

Anche se il Qatar non ha ottenuto la piena indipendenza dall'Impero ottomano, il risultato della battaglia è visto dal Qatar come un momento decisivo nella creazione del Qatar come stato moderno e la fine del dominio ottomano in Qatar.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rahman, p. 140.
  2. ^ Rahman, p. 152.
  3. ^ Jeffreys, Andrew, e Oxford Business Group., The report. Qatar, 2014, 10th Anniversary special edition, p. 15, ISBN 9781910068007, OCLC 880369637.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]