Bartolomeo Albrici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Bartolomeo Albrici (Roma, 1634 – ...) è stato un compositore, polistrumentista e cantante italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Bartolomeo Albrici (o Albrighi o Albrei o Albreis) nacque in una famiglia di musicisti originaria di Montalboddo, l'attuale Ostra in cui il padre Domenico Albrici era cantante, i fratelli Vincenzo e Leonora anch'essi musicisti. il nonno materno Fabio Costantini e il di lui fratello Alessandro erano compositori.

La sua carriera musicale lo portò a girare per tutta Europa: Stoccolma, Stoccarda, Dresda e Londra.

Con il fratello Vincenzo lavorò in Svezia durante gli anni 50 del 1600, poi si è spostato a Dresda dove coprì il posto di organista nella chiesa della corte sassone.

In seguito i due fratelli assieme alla sorella Leonora lasciarono Dresda alla ricerca di una posizione migliore e alla fine del 1662 arrivarono in Inghilterra dove diventarono membri del King's Italian Musick. Dal 1664 al 1667 condivisero il ruolo di compositori presso Carlo II e il 5 maggio 1668 furono premiati con una medaglia d'oro per i loro servigi.

Nel 1671 il fratello Vincenzo ritornò a Dresda assieme alla sorella, ma Bartolomeo restò in Inghilterra e partecipò attivamente alla vita musicale di Londra guadagnandosi la vita componendo, insegnando e suonando il clavicembalo.

Durante l'esecuzione della Callisto di John Crowne il 15 febbraio 1675 viene citato un certo Mr. Bartleme suonatore di Liuto e Clavicembalo identificabile con il nostro Bartolomeo.

Il cosiddetto Complotto Papale del 1678 rese difficile la vita ai cattolici, così che il 18 novembre 1679 Albrici e tre altri connazionali sottoposero una petizione dove dicevano di essere costretti ad abbandonare il paese per i maltrattamenti e la mancanza di salario.

Ma Albrici restò in Inghilterra e dopo la ascesa al trono del cattolico Giacomo II, ritrovò i favori reali. Nel 1682 Bartolomeo insegnava musica a Mary Evelyn figlia dello scrittore John Evelyn. Nel 1686 quando Giacomo II istituì la Cappella Cattolica Bartolomeo fu uno dei Gregoriani e il suo stipendio fu di circa 40£, il suo incarico prevedeva occasionalmente di seguire il Re e la Regina nei loro viaggi fuori Londra.

Con l'ascesa al trono dei protestanti Guglielmo III d'Inghilterra e Maria II d'Inghilterra la Cappella fu disciolta, e non si hanno altre notizie dell'ormai sessantenne Bartolomeo.

Benché meno famoso del fratello Vincenzo fu un uomo di talento e fu molto stimato. Evelyn dopo aver ascoltato il "King's Italian Musick" il 24 gennaio dei 1667 definì come "rare Italian voices" e poi il 20 Novembre 1679, musica "exquisitely performed by four of the most renowed masters".

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Agostino Rossi, Notitie historiche di Mont' Alboddo, Per F.A. Perciminei, 1694