Banu Umayya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Banū Umayya (in arabo: بنو أمية ‎) erano un clan della tribù dei Quraysh di Mecca, così chiamata a causa di Umayya ibn ʿAbd Shams, figlio adottato da ʿAbd Shams ibn ʿAbd Manāf, da cui prese nome il clan dei Banū ʿAbd Shams dei Quraysh.

Dai B. Umayya deriva il nome "Omayyadi", dinastia califfale che regnò a Damasco dal 661 al 750 un califfato, quando fu scalzata dagli Abbasidi, ma che sopravvisse in al-Andalus dall'VIII secolo alla fine del terzo decennio dell'XI secolo, con sua capitale Cordova.

Personalità dei Banū Umayya[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (AR) Muṣʿab ibn ʿAbd Allāh Zubayrī, كتاب نسب قريش, Kitāb nasab Quraysh (Libro sulla genealogia dei Quraysh), ed. E. Lévi-Provençal, Il Cairo, Dār al-maʿārif, 1953.
Controllo di autorità VIAF: (EN69722088 · GND: (DE11858992X