Ayi Kwei Armah

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Aiy Kewi Armah (Sekondi-Takoradi, 28 ottobre 1939) è uno scrittore ghanese.

Viene considerato uno degli autori più rappresentativi della letteratura africana in lingua inglese. Come Chinua Achebe e altri autori africani del periodo post-coloniale, Armah affronta nella propria opera la profonda crisi culturale e sociale dei paesi africani all'indomani dell'indipendenza.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Beautiful Ones Are Not Yet Born (1968)
  • Fragments (1970)
  • Why Are We So Blest? (1972)
  • Two Thousands Seasons (1973)
  • The Healers (1978)
  • Osiris Rising: A Novel of Africa Past, Present and Future (1995)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Simon Gikandi, Encyclopedia of African Literature, Londra, Taylor & Francis, 2003, pp. 38–41, ISBN 978-1-134-58223-5, OCLC 1062304793. URL consultato il 14 dicembre 2018.
Controllo di autoritàVIAF (EN7357760 · ISNI (EN0000 0001 2319 7844 · LCCN (ENn79083576 · GND (DE118848186 · BNF (FRcb11889103t (data)