Aurelia (zoologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Aurelia
Aurelia-aurita2 hg.jpg
A. aurita
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Phylum Cnidaria
Classe Scyphozoa
Ordine Semaeostomeae
Famiglia Ulmaridae
Genere Aurelia
Lamarck, 1816
Specie

vedi testo

Aurelia Lamarck, 1816 è un genere di Scyphozoa dal famiglia Ulmaridae.

Il genere Aurelia include numerose specie, non tutte descritte formalmente alla scienza[1], ma sicuramente Aurelia è il gruppo di zooplancton maggiormente noto, con la specie Aurelia aurita quella più studiata.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Le meduse Aurelia sono cosmopolite, e si trovano in tutti i continenti[2]. La A. aurita è diffusa nel nord Atlantico, la A. labiata lungo la costa pacifica del Nord America, la A. limbata nelle fredde acque artiche. Altre specie sono presenti nel mar Mediterraneo, nel mar Nero, nel mar Rosso e negli altri oceani, con una larga diffusione della specie 1[2].

Il ciclo riproduttivo delle Aurelia avviene a generazioni alterne, dove una generazione di meduse pelagiche si riproduce sessualmente, mentre la successiva generazione di polipi bentonici si riproducono asessualmente per strobilazione.

Nuoto delle ''Aurelia''

Specie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Michael N. Dawson, Macro-morphological variation among cryptic species of the moon jellyfish, Aurelia (Cnidaria: Scyphozoa), in Marine Biology, vol. 143, n. 2, 2003, pp. 369–379, DOI:10.1007/s00227-003-1070-3.
  2. ^ a b Michael N. Dawson, Aurelia sp. 1, su www2.eve.ucdavis.edu. URL consultato il 19 novembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]