Atlas Games

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Atlas Games
StatoStati Uniti Stati Uniti
Fondazione1980 a Austin
Fondata daJohn Nephew
Sede principaleSaint Paul
SettoreEditoria
Prodotti
Sito webwww.atlas-games.com/

Atlas Games è un casa editrice statunitense di giochi di ruolo e giochi da tavolo. Il suo fondatore e presidente è John Nephew.

Giochi[modifica | modifica wikitesto]

I giochi pubblicati includono:

Giochi di ruolo[modifica | modifica wikitesto]

Giochi da tavolo[modifica | modifica wikitesto]

  • Richard Lambert, Andrew Rilstone, James Wallis (1994). C'era una volta (Once Upon a Time). Seconda edizione nel 1995 e terza nel 2012.
  • John Nephew, Jonathan Tweet (1994). On the Edge. Gioco di carte collezionabile basato sull'ambientazione del gioco di ruolo Over the Edge
  • Charlie Wiedman (1996). Lunch Money. Vincitore dell'Origins Award 1996 per il miglior gioco di carte a pari merito con Legend of the Five Rings: Battle of Beiden Pass e Mythos[2]
    • Charlie Weidman (2004). Lunch Money: Sticks and Stones
    • Charlie Weidman (2005). Beer Money
  • Jeff Tidball (1998). Spammers
  • Jeff Tidball (1998). Cults Across America. Ogni giocatore controlla un culto che cerca di ottenere il controllo degli Stati Uniti
  • Thomas Denmark (2003). Dungeoneer
  • Keith Baker (2004). Gloom. Vincitore dell'Origins Award 2005 per il miglior gioco tradizionale dell'anno[3]
  • Jeff Tidball (2004). Cthulhu 500. Un gioco che mescola le corse automobilistiche con i miti di Cthulhu. Vincitore dell'Origins Award 2004 per il miglior gioco di carte tradizionale[1]
  • Jeff Tidball (2006). Pieces of Eight
  • Morgan Dontanville (2006). Recess!
  • Ted Alspach (2006). Seismic

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) The 2004 Origins Awards - Presented at Origins 2005, Game Manufacturers Association (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).
  2. ^ (EN) The 1996 Origins Awards - Presented at Origins 1997, Game Manufacturers Association (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).
  3. ^ (EN) The 2005 Origins Awards - Presented at Origins 2006, Game Manufacturers Association (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 2014).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]