Associazione italiana per lo studio del giudaismo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Associazione italiana per lo Studio del Giudaismo (sigla AISG), fondata a Bologna nel 1979, è la principale istituzione scientifica e culturale italiana dedita alla ricerca nel campo dell'ebraismo dalle sue origini ai nostri giorni. Ne è presidente Pier Cesare Ioly Zorattini dell'Università di Udine.

L'associazione è composta da studiosi italiani e stranieri, accademici o liberi ricercatori, e attualmente conta 20 soci onorari, 217 soci ordinari e 70 soci aggregati da tutto il mondo. Ne fanno (o ne hanno fatto) parte studiosi di fama come Shlomo Simonsohn, Roberto Bonfil, Vittore Colorni (1912-2005), Daniel Carpi (1926-2005), Sergio Della Pergola, Eliott Horowitz, Kenneth Stow, Paolo Sacchi, Gabriele Boccaccini o Johann Maier.

L'associazione pubblica una propria rivista scientifica dal titolo Materia Giudaica, edita dalla casa editrice Giuntina di Firenze, e una propria collana di studi.

L'AISG organizza annualmente convegni e seminari internazionali di studio favorendo un ampio dibattito; è la corrispondente italiana della European Association for Jewish Studies (EAJS) del Department of Jewish Studies dell'Università di Oxford.

Il sito dell'associazione contiene per ogni socio una dettagliata scheda bibliografica.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ebraismo