Arno Holz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arno Holz

Arno Holz (Rastenburg, 26 aprile 1863Berlino, 24 ottobre 1929) è stato uno scrittore tedesco.

Vita[modifica | modifica wikitesto]

Autore della raccolta di poesie Buch der Zeit (1885), nel 1891 scrisse la sua opera teorica più importante, Die Kunst, ihr Wesen und ihre Gesetze, grazie a cui è considerato uno degl'iniziatori del Naturalismo tedesco.

In essa Holz riduceva la letteratura ad una sorta di equazione matematica:

Arte = Natura - x.

Nella quale x è tutto il materiale umano richiesto dalla natura per produrre l'arte. Lo scopo dello scrittore è ridurre al minimo il valore della x.

Holz, unitosi con Johannes Schlaf, scrisse nel 1889 Papa Hamlet e nel 1890 Die Familie Selicke, opere che dovevano incarnare perfettamente la sua teoria, ma che non riscossero successo e provocarono la rottura del sodalizio artistico con Schlaf.

A partire da quel momento Holz cominciò sempre più a distaccarsi dalla sua intenzione originale con la trilogia Berlin. Das Ende einer Zeit in Dramen (conclusa nel 1913) e con le commedie Traumulus (1904) e Frei (1907).

Altra opera di Holz fu Phantasus (1898), che pretendeva di fornire immagini del cosmo in tutte le epoche storiche.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN66516702 · ISNI (EN0000 0000 8145 8486 · SBN IT\ICCU\SBLV\285638 · LCCN (ENn81132511 · GND (DE118553216 · BNF (FRcb12215662d (data) · NLA (EN35781475 · BAV (EN495/314552 · CERL cnp00756048 · NDL (ENJA00443688 · WorldCat Identities (ENlccn-n81132511