Armenia Edizioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Armenia Editore)
Armenia Edizioni
Stato Italia Italia
Fondazione 1972
Fondata da Giovanni Armenia
Sede principale Milano
Settore Editoria
Prodotti
Sito web

Armenia Edizioni è una casa editrice italiana fondata da Giovanni Armenia nel 1972.

Nello stesso anno di fondazione, avvia a giugno la rivista Arcana, "Mensile del mondo occulto e misterioso", che in quel dicembre diverrà Gli Arcani; la pubblicazione cesserà nel dicembre 1981.

Dalla metà degli anni settanta la casa editrice si è dedicata alla fantascienza, pubblicando oltre a varie collane[1] lo storico periodico mensile Robot, fondato da Vittorio Curtoni, dal 1976 al 1989, seguito dalla rivista Aliens dal 1979 al 1980, la cui chiusura decreta il ritiro dell'editore dal campo fantascientifico[2] nel corso del decennio successivo.

Dagli anni novanta Armenia si è specializzata in due filoni specifici: uno relativo alla narrativa fantastica, soprattutto alla fantasy, l'altro relativo all'astrologia e alla New Age. Nel catalogo Armenia vi sono testi sia sulle filosofie orientali e sullo stile di vita e i metodi di cura ad esse collegati, sia libri di psicologia e pedagogia: in particolare Armenia pubblica per il mercato di lingua italiana le opere sul pensiero positivo di Louise Hay.

L'azienda ha fatto ricorso alla cassa integrazione straordinaria nel 2013[3] e a riduzioni d'orario ed è stata messa in liquidazione a gennaio 2014[4].

Da gennaio 2015 il Gruppo Editoriale Armenia, diventato Armenia srl, è stato acquisito da Il Castello Editore e Rusconi Libri e la casa editrice ha ripreso le pubblicazioni.[5]

Fantasy[modifica | modifica wikitesto]

Nel campo della narrativa fantastica, Armenia è stata una delle prime case editrici in Italia ad aver pubblicato romanzi di fantasy. Tra i cicli più importanti, i romanzi dedicati ai mondi di Dragonlance e Forgotten Realms e la saga di Malazan. Fra gli autori pubblicati, gli statunitensi Margaret Weis, Tracy Hickman, R. A. Salvatore, Jean Rabe, Terry Brooks, Ed Greenwood e Richard A. Knaak.

Con la ripresa delle attività nel 2015, la casa editrice ha riportato in libreria la ristampa completa e corretta dei primi otto volumi (di dieci) de Il Libro Malazan dei caduti, saga heroic fantasy di successo dell'autore canadese Steven Erikson.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bibliografia italiana di Armenia Edizioni, su Catalogo Vegetti della letteratura fantastica, Fantascienza.com. (aggiornato fino al gennaio 2010)
  2. ^ Fabio Calabrese, La fantascienza ed il fandom italiani (Un tentativo di inquadramento storico), in Progetto Babele, nº 9. URL consultato il 3 giugno 2017.
  3. ^ 1304D - Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Elenco di aziende con provvedimenti C.I.G.S. emanati dal 24/04/2013 al 30/04/2013
  4. ^ Il blog di Ciro Discepolo: Messages of solidarity to Dr. Giovanni Armenia
  5. ^ Chi siamo, su Armenia.it. URL consultato il 5 novembre 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]