Apollodoro di Tarso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Apollodoro di Tarso (in greco antico: Ἀπολλόδωρος ὁ Ταρσεύς, Apollòdōros; ... – ...; fl. III secolo a.C.) è stato un poeta greco antico, attivo nel III secolo a.C..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nativo di Tarso si dedicò alla poesia tragica, viene citato da Eudocia e nella Suda[1]. Ci rimangono i titoli di sei sue tragedie (Child-Killer, Greci, Odisseo, I supplicanti, Thorn-flagellato, e Tieste); solo i titoli di queste opere sono sopravvissute. Nulla di più si sa di lui.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Suida, α 3406 Adler.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN37304266 · CERL cnp00283457 · GND (DE102380589