Antonio De Luca (fumettista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Antonio De Luca (Torino, 20 dicembre 1944) è un fumettista italiano.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Interrompe gli studi di architettura per dedicarsi, nel 1973, alla carriera di fumettista e illustratore. Come autore di fumetti collabora con moti editori italiani realizzando sia fumetti per adulti sia per bambini collaborando con gli studi di Felmang, di Edoardo Morricone e di Alessandro Chiarolla. Negli anni settanta collabora anche con le Edizioni Poker per le quali realizza illustrazioni e fumetti per il mensile Flash e, per la Nuovo Report, collabora con il settimanale Cronaca nera; alla fine del decennio disegna storie a fumetti per Diabolik della Astorina e Super Eroica della Editoriale Dardo; continua comunque sempre a collaborare con note case editrici di fumetti per adulti come la Ediperiodici, per la quale realizza storie della serie Terror Blu, e la Edifumetto, per la quale realizza storie per le serie Il Vampiro presenta, Lo Scheletro, Fantaorror, I Sanguinari e altre.[1]

Negli anni ottanta si dedica a fumetti per pubblicazioni per ragazzi collaborando con lo studio Leonetti; realizza anche storie per la Play Press per la quale idea le serie Pretty Balloons e Fluttis, e collabora, anche nei decenni successivi, con altre pubblicazioni a fumetti o di giochi di enigmistica collaborando a diverse testate della Corrado Tedeschi e della Play Press.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Antonio De Luca, su www.guidafumettoitaliano.com. URL consultato il 12 settembre 2019.