Anthony Doerr

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anthony Doerr

Anthony Doerr (Cleveland, 27 ottobre 1973) è uno scrittore statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto a Novelty, in Ohio, Doerr ha frequentato la vicina University School, laureandosi nel 1991. Ha poi conseguito la laurea in storia al Bowdoin College di Brunswick, nel Maine, dove si è laureato nel 1995. Ha inoltre conseguito un MFA (Master of Fine Arts) alla Bowling Green State University.[1] Sposato e padre di due figli, vive attualmente a Boise, nell'Idaho

La sua prima pubblicazione è stata una raccolta di racconti brevi, The Shell Collector (2002), ambientati perlopiù in Africa o Nuova Zelanda, dove Doerr ha vissuto e lavorato. Un'ulteriore raccolta di racconti, Memory Wall, è stata pubblicata nel 2010. Il suo primo romanzo si intitola About Grace, ed è stato dato alle stampe nel 2004. Doerr ha anche pubblicato un libro di memorie (Four Seasons in Rome: On Twins, Insomnia and the Biggest Funeral in the History of the World), pubblicato nel 2007.

Il suo secondo romanzo, Tutta la luce che non vediamo (All the Light We Cannot See), ambientato nella Francia occupata durante la Seconda Guerra Mondiale è stato pubblicato nel 2014. Tutta la luce che non vediamo ha ottenuto un significativo successo di critica, giungendo finalista ai National Book Award per la narrativa.[2] Il libro è diventato uno dei bestseller del New York Times, che lo ha inserito nella top ten dei libri pubblicati nel 2014.[3] Nel 2015 ha inoltre vinto il Premio Pulitzer per la narrativa.[4]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Shell Collector (raccolta di racconti), 2002
  • About Grace (romanzo), 2004
  • Four Seasons in Rome: On Twins, Insomnia and the Biggest Funeral in the History of the World, 2007
  • Memory Wall (raccolta di racconti), 2010
  • All the Light We Cannot See (romanzo), 2014

Opere pubblicate in italiano[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anthony Doerr wins lucrative short-story prize, su cleveland.com. URL consultato il 13 maggio 2015.
  2. ^ Alex Shephard, National Book Awards shortlists announced, in Melville House Publishing, 15 ottobre 2014. URL consultato il 13 maggio 2015.
  3. ^ The 10 Best Books of 2014, in nytimes.com, 4 dicembre 2014. URL consultato il 13 maggio 2015.
  4. ^ Andrea Bressa, Premio Pulitzer 2015: il vincitore è Anthony Doerr, in Panorama, 21 aprile 2015. URL consultato il 13 maggio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN79550093 · ISNI (EN0000 0001 1475 8160 · LCCN (ENn2001038314 · GND (DE130232289 · BNF (FRcb14448294w (data)