Anne de Xainctonge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Anne de Xainctonge

Anne de Xainctonge (Digione, 21 novembre 1567Dole, 8 giugno 1621) è stata una religiosa francese, fondatrice della Compagnia di Sant'Orsola di Dole.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque da una benestante famiglia aristocratica francese: suo padre era consigliere del parlamento di Digione.

Crebbe nei pressi del collegio dei gesuiti di Digione e maturò la decisione di fondare un analogo istituto destinato all'educazione femminile. Istituzioni analoghe erano già diffuse in Francia, ma erano gestite da religiose di clausura e dedite prevalentemente alla formazione di fanciulle nobili: la de Xainctonge pensava invece a una comunità di insegnanti che professassero i consigli evangelici ma non fossero vincolate da voti o tenute alla clausura, come le orsoline di Angela Merici.

In Francia, però, le comunità orsoline stavano adottando la regola di sant'Agostino e una forma di vita monastica. Anne de Xainctonge si trasferì allora a Dole, possedimento spagnolo, e venne autorizzata a fondare una compagnia di orsoline secolari secondo la regola di Tournon, derivata da quella delle orsoline di Ferrara.

Dopo quella di Dole, la fondatrice fondò altre sette scuole: morì cinquantatreenne nel 1621.

Il 24 novembre 1900 è stata introdotta la sua causa di canonizzazione; il 14 maggio 1991 è stato promulgato il decreto sulle virtù eroiche di Anne de Xainctonge e le è stato riconosciuto il titolo di venerabile.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Hagiography Circle, su newsaints.faithweb.com. URL consultato il 25 luglio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Marie-Amélie Le Bourgeois, Les Ursulines d'Anne de Xainctonge (1606), Saint-Étienne 2003. ISBN 2-86272-265-0.
Controllo di autoritàVIAF (EN15605867 · ISNI (EN0000 0000 8069 9309 · LCCN (ENnr2004020759 · GND (DE12063886X · BNF (FRcb13554857m (data) · CERL cnp00561282