Anadrillo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'anadrillo, o croccoanatra, è un ibrido animale immaginario con la testa di coccodrillo e il corpo d'anatra. Questa creatura è spesso citata dai creazionisti nei dibattiti con gli evoluzionisti per cercare di dimostrare la fallacia della teoria dell'evoluzione di Charles Darwin.

Origine del termine[modifica | modifica wikitesto]

Il termine anadrillo, nella sua versione inglese (crocoduck), è apparso per la prima volta nel 2004 nella favola per bambini di Chih-Yuan Chen intitolata Guji Guji, che narra di un coccodrillo cresciuto in una famiglia di anatre[1]. Cresciuto in mezzo agli anatroccoli, il giovane rettile non si sente né un coccodrillo né un'anatra, bensì una via di mezzo, ovvero un anadrillo[2].

Nel creazionismo[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzionismo prevede un collegamento diretto tra rettili e uccelli, in quanto quest'ultimi sarebbero discendenti dai dinosauri. Partendo da questo presupposto, i sostenitori delle teorie creazioniste ritengono che l'assenza di fossili di creature metà-rettile e metà-uccello siano la dimostrazione lampante dell'inconsistenza della teoria evoluzionista, che prevede lo sviluppo di forme di vita intermedie tra due organismi collegati dalla stessa linea evolutiva.

Nel 2007 i creazionisti Kirk Cameron e Ray Comfort, durante un dibattito televisivo in parte trasmesso dalla ABC, mostrarono i disegni di due creature ibride chiamate appunto crocoduck e birddog (un incrocio tra cane e uccello) per screditare l'evoluzionismo[3]. Nella loro raffigurazione, l'anadrillo aveva una testa di coccodrillo posizionata su un corpo d'anatra coperto di piume.

Questo episodio è stato preso come classico esempio di errata interpretazione delle teorie evolutioniste. Lo scienziato Richard Dawkins ha spiegato che le anatre non discendono direttamente dai coccodrilli, ma hanno con essi più semplicemente degli antenati comuni, e ciò spiegherebbe perché non vi sono organismi morfologicamente intermedi tra queste due specie[4].

Nel 2009 sono stati trovati nuovi fossili di antichi coccodrilli tra cui un cranio dalla forma simile al becco piatto di un'anatra, pur conservando denti aguzzi tipici dei rettili. Questa specie è stata battezzata Anatosuchus minor[5][6].

Ricostruzione di un Anatosuchus

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ James Wray, Guji Guji: Crocoduck Grabs Spot on 'New York Times' Bestseller List - Monsters and Critics, M & G Books, 30 novembre 2004. URL consultato il 3 novembre 2009 (archiviato dall'url originale il 2 ottobre 2012).
  2. ^ Jessica Bruder, Children's Books, New York Times, 13 febbraio 2005. URL consultato il 3 novembre 2009.
  3. ^ Ray Comfort, You Can Lead an Atheist to Evidence, But You Can't Make Him Think: Answers to Questions from Angry Skeptics, WND Books, 12 febbraio 2009, p. 30, ISBN 1-935071-06-8.
  4. ^ Richard Dawkins, The Greatest Show on Earth: The Evidence for Evolution, London, Bantam Press, 2009, pp. 152–154, fig. 8 facing p. 55, ISBN 978-0-593-06173-2, OCLC 390663505.
  5. ^ BoarCroc, RatCroc, DogCroc, DuckCroc and PancakeCroc, su press.nationalgeographic.com (archiviato dall'url originale il 10 gennaio 2010).
  6. ^ The Crocoduck!, su theness.com.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Biologia Portale Biologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biologia