Kirk Cameron

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kirk Cameron nel 2012 ad una conferenza dell'American Conservative Union

Kirk Thomas Cameron (Panorama City, 12 ottobre 1970) è un attore e regista statunitense. Oltre a lavorare nel mondo del cinema, del teatro e della televisione, è anche uno scrittore religioso e ministro del culto della Chiesa Battista. È noto per il ruolo di Mike Seaver nella sitcom Genitori in blue jeans, prodotta a cavallo tra gli anni ottanta e anni novanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cameron alla cerimonia dei Premi Emmy 1989

Nasce a Los Angeles da Robert Cameron e Barbara Bausmith, insegnanti delle scuole medie. Ha tre sorelle tra cui l'attrice Candace Cameron. Dopo gli studi inizia a frequentare corsi di teatro e a 14 anni si sottopone ad provino per una serie che poi diverrà famosa in tutto il mondo: Genitori in blue jeans (1984-1992) che gli darà una grande fama. Dal successo della serie nasce uno spin-off, Dieci sono pochi. Partecipa ad altre 16 sitcom per famiglie ed è spesso ospite di Larry King anche come opinionista.

Carriera religiosa[modifica | modifica wikitesto]

Fin da ragazzino è cresciuto in ambienti atei, ma dopo la partecipazione alla sitcom "Genitori in blue jeans" si converte alla fede battista e ottiene l'ordinazione al ministero del culto. Da presbitero battista è un affermatore e sostenitore del creazionismo, e spesso partecipa a svariati convegni e seminari sul tema creazionista e su vari temi religiosi. È anche un repubblicano convinto.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

È sposato con Chelsea Noble e padre di sei figli, di cui quattro adottivi.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Cutler Durkee, Child Stars, New York: People Books, 2008, pp. 10-12.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN7576181 · ISNI (EN0000 0000 5940 895X · LCCN (ENno2001002859 · GND (DE1017983127 · BNF (FRcb139233828 (data)