Ammutinamento di Kiel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Testo fornito dal Bundesarchiv: "Con la ribellione dei marinai e lavoratori il 3 novembre 1918, inizia a Kiel la Rivoluzione di novembre. Il 6 novembre il movimento rivoluzionario raggiunge Wilhelmshaven. la nostra foto mostra il consiglio dei soldati della Prinzregent Luitpold."

L'ammutinamento di Kiel coinvolse gli equipaggi della Kaiserliche Marine il 3 novembre 1918, verso la fine della prima guerra mondiale. Diversi equipaggi delle navi da battaglia tedesche della Hochseeflotte, che si stava preparando ad ingaggiare una ultima disperata battaglia con la Royal Navy britannica, si ammutinarono impedendo l'uscita in mare delle navi; di conseguenza l'operazione, la prima in grande stile dopo la battaglia dello Jutland, venne annullata. Parecchi ammutinati vennero processati ed alcuni fucilati.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dirk Dähnhardt: Revolution in Kiel. Der Übergang vom Kaiserreich zur Weimarer Republik. Karl Wachholtz Verlag, Neumünster, 1978, ISBN 3-529-02636-0
  • Wolfram Wette: Gustav Noske – eine politische Biographie. Droste Verlag, 1987, ISBN 3-7700-0728-X
  • Wolfram Wette: Gustav Noske und die Revolution in Kiel 1918. Boyens Buchverlag, Heide 2010, ISBN 978-3-8042-1322-7; pubblicato come edizione speciale dalla Gesellschaft für Kieler Stadtgeschichte, di Jürgen Jensen, Band 64

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Homepage da Kiel Intervista con Lothar Popp; interviste con altri testimoni contemporanei; valutazioni; dettagliate scale dei tempi con documenti ed altro.