Agrio (figlio di Portaone)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Agrio
Nome orig.Ἄγριος
SessoMaschio

Agrio (in greco antico Ἄγριος) era un personaggio della mitologia greca, figlio di Portaone ed Eurite e fratello di Oineo, Mela, Alcatoo, Leucopeo e Sterope[1].

Fu padre di Celeutore, Licopeo, Melanippo, Onchesto, Protoo e Tersite[1].

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi figli rovesciarono il loro zio Oineo dal trono di Calidone per darlo a lui, ma ne fu poi scacciato ed ucciso da Diomede il quale restituì il trono ad Oineo.
Diomede uccise anche alcuni dei figli di Agrio eccetto Tersite e Onchesto, che riuscirono a fuggire nel Peloponneso da dove poi tesero un agguato ad Oineo in Arcadia e lo uccisero[2].

Secondo altre fonti lo stesso Agrio scacciato da Diomede si uccise.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca