Agnello Ravennate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Agnello o Agnello Ravennate o Agnello Istorico (Ravenna, 800 circa – 850 circa) è stato un presbitero e storico italiano di famiglia nobile.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Scrisse un Liber pontificalis ecclesiae ravennatis, detto «Cronaca episcopale ravennate» modellato sul Liber pontificalis romano.

Il Liber pontificalis di Agnello è di notevole interesse storico soprattutto per i documenti che fanno luce sui rapporti tra la Chiesa ravennate e quella romana, malgrado l'Autore non nasconda di parteggiare per la propria città.
È anche fonte preziosa di notizie riguardanti la topografia antica e i monumenti di Ravenna. Per un lavoro così complesso, Agnello Ravennate si servì delle più svariate fonti e tradizioni (anche orali), riuscendo a mettere insieme otto secoli di storia della Chiesa ravennate.

È in pratica una raccolta di sermones (omelie) o lectiones dello stesso Agnello al clero e ai cittadini ravennati in cui l'autore riunì le biografie dei vescovi di Ravenna da Sant'Apollinare a Giorgio (835 - 846), contemporaneo dello scrittore.

Edizioni[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN29688624 · ISNI: (EN0000 0001 1754 5283 · LCCN: (ENn95023069 · GND: (DE118647296 · BNF: (FRcb135110404 (data) · BAV: ADV10046741 · CERL: cnp00397307