Agamennone (nome)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Agamennone è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2][3][4].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Varianti in altre lingue[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Deriva dal greco antico Ἀγαμέμνων (Agamémnon), dall'etimologia dubbia. Mentre il primo elemento è generalmente indicato ἀγα- (aga-, "molto")[8], il secondo viene ricondotto a vari termini, fra i quali:

  • μέμνων (mémnōn, "saldo", "deciso", da cui anche Memnone), quindi "molto saldo", "molto deciso"[5][6][9], "molto risoluto"[10], o anche "molto perseverante"[1]
  • μέδων (médōn, "capo", "signore", da μέδω, médō, "governare"), quindi "che governa con potenza"[8]
  • μένος (ménos, "forza"), quindi "molto forte"[2]

Nome di tradizione classica, è portato da Agamennone, personaggio citato nell'Iliade di Omero, re di Micene che guidò di greci nella Guerra di Troia e venne poi ucciso da sua moglie, Clitemnestra[2][3][4][6][8][9]. Alla sua figura si ispirano numerose opere, fra le quali l'Agamennone di Eschilo e l'Agamennone di Vittorio Alfieri, e gli è anche dedicato l'asteroide 911 Agamemnon; la sua diffusione in Italia, comunque, è scarsissima[4].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

Il nome è adespota, non essendoci santi che lo abbiano portato. L'onomastico può essere festeggiato il 1º novembre per la festa di Ognissanti[2][3].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante Agamemnōn[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Accademia della Crusca, p. 584.
  2. ^ a b c d Burgio, p. 21.
  3. ^ a b c La Stella T., p. 10.
  4. ^ a b c De Felice, p. 21.
  5. ^ a b c Albaigès i Olivart, p. 27.
  6. ^ a b c (EN) Agamemnon, su Behind the Name. URL consultato il 2 febbraio 2018.
  7. ^ Collins Italian Dictionary, HarperCollins Publishers, 2010.
  8. ^ a b c (EN) Agamemnon, su Online Etymology Dictionary. URL consultato il 2 febbraio 2018.
  9. ^ a b Sheard, p. 37.
  10. ^ Graves

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi