Aconcagua (fiume)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aconcagua
Carlos de Santiago - Desembocadura del Rio Aconcagua - Chile.png
Estuario del fiume Aconcagua
StatoCile Cile
RegioniProvincia di San Felipe de Aconcagua
ProvinceProvincia di Los Andes
Lunghezza142 km
Portata media39 m³/s
Bacino idrografico7 200 km²
Altitudine sorgente1 430 m s.l.m.
Altitudine foce0,5 m s.l.m.
Nasce
32°54′54″S 71°30′30″W / 32.915°S 71.508333°W-32.915; -71.508333Coordinate: 32°54′54″S 71°30′30″W / 32.915°S 71.508333°W-32.915; -71.508333
SfociaOceano Pacifico
Mappa del fiume
I fiumi Aconcagua e Maipo

L'Aconcagua è un fiume del Cile che nasce dalla confluenza di due fiumi affluenti minori a 1430 metri sul livello del mare nelle Ande. Rispettivamente il fiume Juncal, proveniente da est, e il fiume Blanco, da sud-est. Il fiume Aconcagua scorre verso ovest attraverso l'ampia valle dell'Aconcagua e sfocia nell'Oceano Pacifico vicino alla città di Concon, 20 km. a nord di Valparaíso.[1]

Il fiume ha un corso di circa 142 km. e le sue acque provvedono all'irrigazione della più ampia parte[1] delle province cilene di San Felipe de Aconcagua e Los Andes, essendo la risorsa economica più importante di quelle province. Durante il suo corso, il fiume Aconcagua riceve contributi da molti altri fiumi e paludi, raggiungendo un flusso medio di 39 m3 al secondo.

La valle dell'Aconcagua era utilizzata come tracciato della Ferrovia transandina sul lato cileno. Il fiume scorre lungo la Chile Route 5 da Llaillay a La Calera. Per gra parte della sua lunghezza, segue le carreggiate separate della Chile Route 60.

Anche se porta lo stesso nome, il fiume Aconcagua non sorge dalle pendici del monte Aconcagua, il quale si trova interamente in Argentina, a circa 20 km. dal luogo in cui nasce il fiume, in territorio cileno.

Affluenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Colorado
  • Estero Pocuro
  • Putaendo
  • Estero Quilpué
  • Estero Catemu
  • Estero Los Loros
  • Estero Los Litres
  • Estero Limache

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Hugh Chisholm, Aconcagua, in Encyclopædia Britannica., 1911ª ed., Cambridge University Press, p. 151.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Niemeyer, Hans; Cereceda, Pilar (1983), Geografía de Chile — Tomo VIII: Hidrografía, 1º edición, Santiago de Chile: Instituto Geográfico Militar.
  • Gobierno de Chile, Ministerio de Obras Públicas, Dirección General de Aguas (2004) Cuenca del Río Aconcagua, Diagnóstico y Clasificación de los Cursos y Cuerpos de Agua Según Objetivos de Calidad

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mappa del fiume Aconcagua

Controllo di autoritàVIAF (EN315528125