57 Orionis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
57 Orionis
57 Orionis
Orion IAU.svg
Classificazionebianco-azzurra nella sequenza principale
Classe spettraleB2V C ~
Distanza dal Sole1406 anni luce
CostellazioneOrione
Redshift7,20 ± 2,00
Coordinate
(all'epoca J2000.0)
Ascensione retta05h 54m 56,6868s
Declinazione+19° 44′ 58,610″
Lat. galattica-02,8837°
Long. galattica188,9800°
Dati osservativi
Magnitudine app.5,9
Magnitudine ass.-2,27
Parallasse2,32 ± 0,84 mas
Moto proprioAR: 0,39 ± 0,77 mas/anno
Dec: -4,14 ± 0,43 mas/anno
Velocità radiale7,2 ± 2 km/s
Nomenclature alternative
HD 39698, ROT 943, UBV M 11599, GSC 01320-01695, SAO 94986, uvby98 100039698, AG +19 500, HGAM 482, SBC7 252, YPAC 241, ALS 16515, HIC 27965, SBC9 361, YZ 19 1758, BD +19 1126, HIP 27965, [HFE83] 411, FK5 2447, HR 2052, TD1 5567, GC 7436, 2MASS J05545668+1944584, TYC 1320-1695-1, GCRV 3672, PPM 121581, UBV 6013

Coordinate: Carta celeste 05h 54m 56.6868s, +19° 44′ 58.61″

57 Orionis è una stella bianco-azzurra nella sequenza principale di magnitudine 5,9 situata nella costellazione di Orione. Dista 1406 anni luce dal sistema solare.

Osservazione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di una stella situata nell'emisfero celeste boreale; grazie alla sua posizione non fortemente boreale, può essere osservata dalla gran parte delle regioni della Terra, sebbene gli osservatori dell'emisfero nord siano più avvantaggiati. Nei pressi del circolo polare artico appare circumpolare, mentre resta sempre invisibile solo in prossimità dell'Antartide. La sua magnitudine pari a 5,9 la pone al limite della visibilità ad occhio nudo, pertanto per essere osservata senza l'ausilio di strumenti occorre un cielo limpido e possibilmente senza Luna.

Il periodo migliore per la sua osservazione nel cielo serale ricade nei mesi compresi fra fine ottobre e aprile; da entrambi gli emisferi il periodo di visibilità rimane indicativamente lo stesso, grazie alla posizione della stella non lontana dall'equatore celeste.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]

La stella è una bianco-azzurra nella sequenza principale; possiede una magnitudine assoluta di -2,27 e la sua velocità radiale positiva indica che la stella si sta allontanando dal sistema solare.

Occultazioni[modifica | modifica wikitesto]

Per la sua posizione prossima all'eclittica, tali stelle sono talvolta soggette ad occultazioni da parte della Luna e, più raramente, dei pianeti, generalmente quelli interni.

L'ultima occultazione lunare avvenne il 24 gennaio 2013.[1][2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Luna occulta 57 Orionis (2013-01-24 02:57 CET) [collegamento interrotto], su oato.inaf.it.
  2. ^ Occultazione: Luna-57 Ori (JPG), su skylive.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni