154 (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
154
ArtistaWire
Tipo albumStudio
Pubblicazione1979
Durata58:38
Dischi1
Tracce13 (nella versione originale), 17 (nella ristampa del 1989)
GenerePost-punk
New wave
EtichettaAutomatic
ProduttoreMike Thorne
Registrazione1979
Wire - cronologia
Album precedente
(1978)
Album successivo
(1987)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
Ondarock Pietra miliare[1]
Piero Scaruffi 8/10 stelle[2]
AllMusic 4.5/5 stelle[3]
Robert Christgau B[4]

154 è un album degli Wire del 1979 pubblicato per la Automatic. Il titolo rappresenta il numero di concerti tenuti dalla band dalla sua formazione al momento dell'uscita del disco.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. I Should Have Known Better - 3:51
  2. Two People in a Room - 2:09
  3. The 15th - 3:04
  4. The Other Window - 2:07
  5. Single K.O. - 2:22
  6. A Touching Display - 6:55
  7. On Returning - 2:05
  8. A Mutual Friend - 4:26
  9. Blessed State - 3:28
  10. Once Is Enough - 3:23
  11. Map Ref. 41 Degrees North 93 Degrees West - 3:36
  12. Indirect Enquiries - 3:34
  13. 40 Versions - 3:27

Bonus EP (ristampa 1989 e 1994)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Song 1 - 3:02
  2. Get Down, Pts. 1-2 - 4:27
  3. Let's Panic Later - 3:20
  4. Small Electric Piece - 3:33

Bonus track (solo ristampa 1994)[modifica | modifica wikitesto]

  1. Go Ahead - 4:01

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Altri musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]