Abdel-Hafiz Ghoga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da ʿAbd al-Ḥafīẓ Ghōqa)
ʿAbd al-Ḥafīẓ Ghōqa
Abdul Hafiz Ghoga.jpg

Vicepresidente del Consiglio nazionale di transizione
In carica
Inizio mandato 23 marzo 2011
Presidente Muṣṭafā ʿAbd al-Jalīl
Predecessore carica istituita

Dati generali
Professione Avvocato

ʿAbd al-Ḥafīẓ ʿAbd al-Qādir Ghōqa o più semplicemente ʿAbd al-Hafiz Ghoqa, traslitterato a volte Abdel-Hafiz Ghoga (in arabo: عبد الحفيظ عبد اﻟﻘﺎﺩﺭ غوقة‎; ...) è un politico e avvocato libico, specializzato nelle tematiche attinenti ai diritti umani.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Avvocato tra i più importanti presenti a Tripoli, durante il regime di Gheddafi rappresentò la parte lesa nel processo riguardante il massacro nel Carcere Abu Salim perpetrato nel 1996.

Il 27 febbraio 2011 è stato prescelto come portavoce del Consiglio nazionale di transizione libico, organizzazione il cui obiettivo è, a suo dire, quello «di dare un volto politico (...) alla rivoluzione»[1].

Il 20 marzo 2011 ʿAbd al-Ḥafīẓ Ghōqa ha criticato il Segretario Generale della Lega Araba, ʿAmr Mūsā, che sembrava smarcarsi dal progetto d'intervento militare adottato dallo schieramento occidentale in Libia. Per ʿAbd al-Ḥafīẓ Ghōga l'intervento militare sotto mandato dell'ONU doveva continuare "per impedire lo sterminio del popolo libico condotto da Mu'ammar Gheddafi"[2].

Dopo la morte di Gheddafi, è diventato vicepresidente della Repubblica di Libia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tout le monde attend la chute de Tripoli, le Monde, 28 febbraio 2011.
  2. ^ Yahoo Actualités - Toute l'actualité en France et dans le monde