Ščara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ščara (Шчара)
Шчара.JPG
La Ščara nel distretto di Masty.
StatoBielorussia Bielorussia
RegioniHrodna
Brest
Lunghezza325 km
Portata media31 m³/s
Bacino idrografico9 990 km²
Altitudine sorgente183 m s.l.m.
Altitudine foce108 m s.l.m.
NasceLago Kaldyčeŭskaja
53°16′02″N 26°04′29″E / 53.267222°N 26.074722°E53.267222; 26.074722
AffluentiLipnyanka, Myshanka, Lakhazva, Isa, Padyavarka, Vedma, Grivda, Lukonitsa, Sipa
SfociaFiume Nemunas a Mosty Vtoryye
53°26′25″N 24°44′20″E / 53.440278°N 24.738889°E53.440278; 24.738889

La Ščara (AFI: [ˈʂtʂara], in bielorusso: Шчара?; in russo: Щара?, traslitterato: Šara; spesso indicato con la traslitterazione anglosassone Shchara) è un fiume della Bielorussia, affluente di sinistra del Nemunas[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La Ščara in un dipinto di Napoleon Orda.

Il fiume nasce a 5 km a nord dalla città di Baranawitschy dal lago Kaldyčeŭskaja, sulle alture di Navarudak, e sfocia nel Nemunas a circa 12 km a est della città di Masty, nell'omonimo distretto, a sud-ovest del villaggio di Dashkautsy.

Lungo il suo corso sono stati costruiti degli sbarramenti che hanno dato origine a due invasi artificiali.

Bagna la città di Slonim.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Main characteristics of the largest rivers of Belarus, su landofancestors.com, Data of the Ministry of Natural Resources and Environmental Protection of the Republic of Belarus, 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]