Édika

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Édika nel 2009

Édouard Karali, in arte Édika[1] (Eliopoli, 17 dicembre 1940), è un fumettista francese.

I suoi fumetti, pubblicati in riviste francesi come Pilote, Charlie Mensuel, Psikopat e Fluide Glacial, sono stati tradotti in inglese (pubblicati dalla Knockabout Comics), spagnolo, tedesco (Alpha Comics), svedese (Epix), greco (nella rivista Babel) e in Italia, negli anni ottanta, dove ha pubblicato diversi fumetti comico-demenziali per la rivista Totem Comic e vari volumi di raccolte intitolate "Racconti scellerati"[2][3][4]. Inoltre, nel 2010 le edizioni comma22 hanno pubblicato il suo albo Tango Fetido[5].

Il personaggio chiave, tormentone di ogni sua striscia o saga, è l'osceno gatto Clark Ghéibol[6] (Gaybeul in lingua originale[7]) della famiglia Proko[5].

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Edizioni Fluide Glacial[modifica | modifica wikitesto]

  1. Débiloff profondikoum (bianco e nero, 1981, 56 pagine)
  2. Homo-sapiens connarduss (bianco e nero, 1982, 56 pagine)
  3. Yeah ! (bianco e nero, 1982, 56 pagine)
  4. Absurdomanies (bianco e nero, 1983, 56 pagine)
  5. Sketchup (bianco e nero, 1983, 56 pagine)
  6. Désirs exacerbés (bianco e nero, 1984, 56 pagine)
  7. Happy-ends (bianco e nero, 1985, 56 pagine)
  8. Tshaw ! (bianco e nero, 1985, 56 pagine)
  9. Knock out ! (bianco e nero, 1986, 56 pagine)
  10. Concertos pour omoplates (bianco e nero, 1987, 56 pagine)
  11. Orteils coincés (bianco e nero, 1988, 56 pagine)
  12. Bluk-bluk zogotounga (bianco e nero, 1988, 56 pagine)
  13. Pyjama blouze (bianco e nero, 1989, 56 pagine)
  14. Bi-bop euh… loula (bianco e nero, 1990, 56 pagine)
  15. Splatch ! (bianco e nero, 1990, 56 pagine)
  16. Relax max (bianco e nero, 1991, 56 pagine)
  17. Big noz (bianco e nero, 1992, 56 pagine)
  18. Melon bago (bianco e nero, 1993, 56 pagine)
  19. Destins yaourt (bianco e nero, 1994, 56 pagine)
  20. Ploucs show (bianco e nero, 1995, 56 pagine)
  21. Pom-pom pidou-waah (bianco e nero, 1996, 56 pagine)
  22. Mission Bizou (bianco e nero, 1997, 56 pagine)
  23. La double vie de Clark Gaybeul (bianco e nero, 1998, 56 pagine)
  24. Crobards ine love (bianco e nero, 1999, 56 pagine)
  25. Beuaaark (bianco e nero, 2000, 56 pagine)
  26. Ça swing (bianco e nero, 2001, 56 pagine)
  27. Peurs bleues (bianco e nero, 2002, 56 pagine)
  28. Aïe woze djoking (a colori, 2003, 48 pagine)
  29. Bye-bye tango (a colori, 2004, 48 pagine)
  30. Abru Cadabru (a colori, 2005, 48 pagine)
  31. Hardluck (a colori, 2006, 48 pagine)
  32. Imprévus au menu (a colori, 2007, 48 pagine)
  33. Clark Gaybeul, Tome 1 : Petites lâchetés (a colori, 2008, 48 pagine)
  34. Héroïques loosers (a colori, 2011, 48 pagine)
  35. Histoires obliques (a colori, 2013, 64 pagine)
  36. Mezzé Falafel (a colori / bianco e nero, 2015, 48 pagine)
  37. Pas d'panique ! (a colori / bianco e nero, 2018, 64 pagine)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Édika, su Lambiek.net, 26 luglio 2016. URL consultato il 12 gennaio 2019.
  2. ^ The Punisher, Edika - Racconti Scellerati N°1 - Perché Tanto Odio?, su DeBaser.it, 31 maggio 2009. URL consultato il 12 gennaio 2019.
  3. ^ Simone Guidi, Perche’ tanto odio? I racconti scellerati di Édika - Chi non corre è perduto, su SimoneGuidi.info, 26 agosto 2013. URL consultato il 12 gennaio 2019.
  4. ^ Simone Guidi, Cose che non ci si crede: il ritorno di Édika con BLEUUURCH! - Chi non corre è perduto, su SimoneGuidi.info, 26 ottobre 2015. URL consultato il 12 gennaio 2019.
  5. ^ a b comma22|Tango fetido, su comma22.com. URL consultato il 12 gennaio 2019.
  6. ^ Barbara Picci, Il fu Totem Comic, su BarbaraPicci.com, 5 marzo 2012. URL consultato il 12 gennaio 2019.
  7. ^ (FR) Clark Gaybeul tome 1, su BDfugue.com, 15 agosto 2008. URL consultato il 12 gennaio 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN29533489 · ISNI (EN0000 0000 7972 5581 · SBN IT\ICCU\MODV\001263 · Europeana agent/base/51010 · GND (DE11323046X · BNF (FRcb11901551c (data) · WorldCat Identities (ENviaf-29533489