Wikipedia:Politica di protezione delle pagine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Wikipedia:Pagina protetta)
Questa pagina è semiprotetta. Può essere modificata solo da utenti registrati.
Abbreviazioni
WP:PP
WP:POLITICA PROTEZIONE
WP:POLICY PROTEZIONE
WP:PROTETTA
WP:PROTEZIONE

Per politica di protezione delle pagine in Wikipedia si intende l'insieme delle condizioni necessarie, e delle relative modalità operative, per inibire agli utenti o a una parte di essi le operazioni di creazione, modifica o spostamento di voci o pagine di servizio dell'enciclopedia.

Proteggere le pagine o rimuoverne la protezione è una delle funzionalità aggiuntive proprie degli amministratori e può essere esercitata soltanto nel rispetto delle condizioni di seguito illustrate. Chiunque ravvisi la necessità di proteggere una pagina può farne richiesta in Wikipedia:Richieste di protezione pagina.

Principi generali

Uno dei pilastri di Wikipedia è che chiunque può contribuire alla scrittura delle sue voci. Proteggere una pagina limita questo principio pertanto deve essere fatto soltanto in presenza di concrete e gravi esigenze di sicurezza e di tutela del sistema.

Ogni volta che una pagina viene protetta è necessario indicarne il motivo. L'elenco delle pagine protette e i motivi della protezione sono leggibili nel log delle protezioni.

Va impiegata sempre la modalità più blanda di protezione in grado di risultare efficace alla risoluzione del problema. Appena viene meno la necessità di tenere una pagina protetta, la protezione deve essere rimossa.

La protezione non è mai una misura preventiva e non va quindi impiegata in pagine che sono oggetto soltanto potenziale di vandalismi, ad esempio perché legate ad eventi di attualità o perché voci in vetrina. In questi casi la misura più efficace è aggiungere la pagina ai propri osservati speciali ed effettuare il rollback degli eventuali vandalismi, quando si presentano.

Per ragioni tecniche, gli unici utenti che possono proteggere le pagine, di personale iniziativa o su richiesta altrui nell'apposita pagina di servizio, sono gli amministratori. Essi tuttavia non hanno maggiori prerogative degli altri utenti riguardo al contenuto delle pagine e pertanto:

  • non dovrebbero proteggere pagine che hanno modificato in modo sostanziale o in merito al contenuto delle quali hanno espresso opinioni: in tali casi, al pari di ogni altro utente dovrebbero chiedere l'intervento di un amministratore terzo;
  • non dovrebbero modificare le voci protette. Fanno eccezione le modifiche di tipo tecnico (ad esempio quelle relative a template, link, categorie, etc.) e quelle che abbiano preventivamente ottenuto il consenso nella pagina di discussione: in entrambi i casi il motivo della modifica deve essere indicato nel campo oggetto.
  • dovrebbero valutare sempre caso per caso, in modo da evitare che qualche malintenzionato provochi la protezione delle pagine allo scopo di inibire le modifiche ad altri utenti, registrati o non registrati.

Quando si protegge una voce è opportuno chiarire le motivazioni nella relativa pagina di discussione e invitare le parti a elaborare una versione condivisa. Per questo motivo, salvo casi eccezionali le pagine di discussione non dovrebbero essere protette.

Tipi di protezione

Esistono diversi tipi di protezione:

  • la protezione completa impedisce le modifiche a tutti gli utenti, tranne che agli amministratori;
  • la semiprotezione (o protezione parziale) consente le modifiche ai soli utenti autoconvalidati;
  • la protezione dalla creazione, anch'essa completa o parziale, riguarda il titolo di una voce non esistente ed impedisce la creazione di voci che abbiano quel titolo.
  • la protezione dagli spostamenti consente lo spostamento delle voci ai soli amministratori; per impostazione predefinita, le pagine possono essere spostate dai soli utenti autoconvalidati;
  • la protezione ricorsiva impedisce la modifica alla voce e a ogni elemento in essa incluso, quali immagini, sottopagine[verificare] o template);

Protezione completa

Icona che individua le pagine soggette a protezione completa

La protezione completa in scrittura è impiegata per:

  • proteggere alcune pagine di servizio ad alta visibilità (per esempio la pagina principale) e alcuni template molto usati, come il {{quote}};
  • proteggere alcune pagine riservate all'"amministrazione del sistema" per ragioni tecniche, come ad esempio l'intero namespace Mediawiki;
  • mantenere l'integrità del logo, del copyright, delle pagine di licenza e dei comunicati stampa pregressi;
  • impedire la modifica delle pagine delle procedure comunitarie concluse, ad esempio le procedure di cancellazione,[1], le elezioni, le riconferme o le segnalazioni di problematicità;
  • proteggere le pagine che sono state oscurate per minaccia di azioni legali;
  • impedire le modifiche nelle pagine utente, nelle rispettive sottopagine e nelle pagine di discussione di utenti bloccati in scrittura a tempo indeterminato.

Per impostazione predefinita sottopagine utente /monobook.css e /monobook.js possono essere modificate dal solo utente cui si riferiscono e dagli amministratori. Sono inoltre protette alcune pagine utente e le relative sottopagine che sono state soggette a reiterati vandalismi.

Inoltre, la protezione completa può essere usata per brevi periodi in altre circostanze:

  • Per fermare una edit war, in modo da interrompere la disputa e fare in modo che le parti si confrontino nella relativa pagina di discussione e giungano ad una versione condivisa. In tal caso, la pagina viene protetta congelandola nella versione in cui si trova (salvo che contenga vandalismi). Come meglio indicato in Wikipedia:La versione sbagliata, ciò non implica predilezione per quella particolare versione: non ha quindi senso chiedere di ripristinare una versione precedente di una pagina protetta per edit war. In caso di edit war ripetute, il blocco delle utenze è talvolta preferibile alla protezione della pagina.
  • Per prevenire modifiche durante la manutenzione di una pagina molto trafficata: ad esempio mentre si identifica un errore legato al software MediaWiki, durante le operazioni di archiviazione o di scorporo dei contenuti o di eliminazione di una violazione di copyright.

Le pagine di discussione e le pagine di discussione utente non devono essere protette totalmente, se non in casi eccezionali.

Protezione parziale

Abbreviazioni
WP:SEMIPROTETTA
WP:SEMIPROTEZIONE
Icona che individua le pagine semiprotette

La protezione parziale (comunemente detta semiprotezione) va usata quando una voce è fatta oggetto di reiterati vandalismi da parte di utenti anonimi e non sono praticabili altre soluzioni come il blocco dell'indirizzo IP o della classe di indirizzi IP. Rispetto alla protezione totale, la semiprotezione ha il vantaggio di consentire che siano apportate modifiche migliorative alla voce, sebbene da parte dei soli utenti autoconfermati.

La semiprotezione può inoltre essere usata in tutti i casi in cui la protezione completa è ammessa ma non è necessaria, ad esempio per evitare modifiche improprie a template molto utilizzati.

Non è opportuno semiproteggere una pagina per interrompere un'edit war che coinvolge utenti autoconvalidati e utenti anonimi, per evitare vandalismi isolati o per impedire le modifiche non vandaliche da parte degli utenti anonimi.

Protezione dalla creazione

La protezione dalla creazione è usata per impedire agli utenti non autoconvalidati (in caso di protezione parziale) o agli utenti privi delle prerogative di amministratore (in caso di protezione completa) la creazione di:

  • pagine cancellate più volte che vengono ripetutamente create senza un valido motivo;
  • voci per le quali ci siano vertenze legali in corso;
  • titoli ingiuriosi, blasfemi o comunque assimilabili a turpiloquio;
  • pagine bersaglio di spam automatizzato.

Protezione dagli spostamenti

Icona che individua le pagine protette dagli spostamenti

Per impostazione predefinita, le pagine possono essere spostate dai soli utenti autoconvalidati. La protezione dagli spostamenti limita ai soli amministratori la possibilità di spostare una pagina e si impiega in caso di:

Le pagine con protezione completa sono contemporaneamente protette dallo spostamento.

Protezione ricorsiva

La protezione ricorsiva di una pagina si estende a cascata a tutte le pagine in essa incluse (ad esempio ai template e alle immagini) ed è usata per proteggere:

  • la pagina principale di Wikipedia;
  • pagine fra loro strettamente concatenate, o con catene di inclusioni o di template, la cui modifica non mirata potrebbe comportare malfunzionamenti di sistema o sovraccarichi di operazioni server-side.

Aspetto delle pagine protette

Quando si sta visualizzando una pagina che non può essere modificata a causa di una protezione, la linguetta "Modifica" è sostituita dalla linguetta "Visualizza wikitesto".

La linguetta "Visualizza sorgente" caratterizza le pagine protette.

Per segnalare che una pagina è protetta, occorre aggiungere in cima il template {{protetta}} specificando nel campo oggetto il motivo della protezione. Nelle pagine effettivamente protette, questo template visualizzerà un lucchetto con il colore che identifica il tipo di protezione applicata. È opportuno che il template sia apposto dall'amministratore che protegge la pagina. In caso di sua dimenticanza, l'aggiunta del template può essere fatta da qualsiasi utente che abbia la possibilità di modificare la pagina.

Elenco delle pagine protette

Un elenco delle pagine protette è disponibile nell'apposita pagina o nella relativa categoria, gestibile in automatico utilizzando il template {{Protetta}}.

Note

  1. ^ Secondo il risultato di un sondaggio apposito.

Pagine correlate