Valerio Massimo (console 253)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Valerio Massimo (latino: Valerius Maximus; floruit 253; ... – ...) fu console dell'Impero romano nel 253.

Normalmente gli studiosi lo identificano col figlio di Lucio Valerio Massimo, console nel 233 e nel 256 oltre che praefectus urbi nel 255.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Michel Christol, Essai sur l'évolution des carrières sénatoriales dans la seconde moitié du IIIe siècle ap. J.C., Nouvelles Editions Latines, 1986, ISBN 2723303071, p. 99.
Predecessore
Imperatore Gaio Vibio Treboniano Gallo Augusto II,
Imperatore Cesare Gaio Vibio Volusiano Augusto
Console romano
253
con Imperatore Cesare Gaio Vibio Volusiano Augusto II
Successore
Imperatore Cesare Publio Licinio Valeriano Augusto II,
Imperatore Cesare Publio Licinio Egnazio Gallieno Augusto