Uomo di Chancelade

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Moulage de crâne, Raymonden, Chancelade, Dordogne.jpg

L'Uomo di Chancelade è rappresentato dallo scheletro di un uomo di 55-65 anni. Lo scheletro fu trovato sepolto in posizione forzatamente flessa, come fanno oggi i Boscimani ed alcune tribù australiane. Era accompaganato da cultura Maddaleniana datata 12000-17000 a.C.

Antropologia fisica[modifica | modifica sorgente]

  • statura assai piccola (155 cm) e capacità cranica molto grande (1670 cc.);
  • cranio fortemente dolicocefalo (indice 72) e molto alto (ipsicranico), di forma ellissoide-subrettangolare diversa sia da Combe-capelle sia da Cromagnon;
  • fronte larga ed eretta con arcate sopraciliari poco pronunciate;
  • faccia molto grande, alta e larga, risultante leptoprosopa e mesena;
  • orbite alte, al limite tra cameconchia e mesoconchia (indice 81);
  • mento ben sviluppato e tutte le ossa robuste;

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • R.Parenti, Lezioni di Antropologia Fisica, Libreria Scientifica Pellegrini, 1973