Tiroidectomia videoassistita

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.

La tiroidectomia videoassistita (in inglese Mini-Invasive Video-Assisted Thyroidectomy) è stata ideata dal Professor Rocco Bellantone dell'università di Roma e dal Professor Paolo Miccoli dell'Università di Pisa ed è una tecnica mininvasiva (poco traumatica) per l'asportazione di metà (emitiroidectomia) o di tutta la tiroide (tiroidectomia). Consiste in un'evoluzione della tecnica tradizionale, che però viene eseguita con un piccolo taglio di 2-3 centimetri, attraverso cui si inserisce un endoscopio (collegato a una telecamera e a uno schermo) e degli strumenti microchirurgici dedicati.

Differenze con la tecnica tradizionale[modifica | modifica sorgente]

  • Il paziente viene posto in posizione supina, con il capo in posizione normale. Dopo l'intervento il paziente ha meno dolore alla nuca.
  • L'incisione cutanea è molto più piccola, per cui anche la cicatrice risulta più estetica.
  • La magnificazione dell'immagine operata dall'endoscopio consente una chirurgia più fine e facilita l'isolamento del nervo laringeo inferiore e delle ghiandole paratiroidi.
  • Il minor trauma chirurgico si presta maggiormente all'anestesia locale con blocco cervicale superficiale.
  • Il tempo operatorio e la degenza media risultano inferiori con considerevoli vantaggi in termini di costi assistenziali e di impatto sul paziente che può essere dimesso in tempi più brevi.

Indicazioni alla MIVAT[modifica | modifica sorgente]

  • Tiroidi e noduli relativamente piccoli
  • Malattie benigne o maligne

Controindicazioni alla MIVAT[modifica | modifica sorgente]

  • Precedenti interventi tradizionali al collo
  • Linfonodi laterocervicali metastatici

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina