Smagliacatene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Smagliacatene
Smagliacatene

Lo smagliacatene è uno strumento con cui si possono aprire e richiudere le catene delle biciclette e dei motocicli.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il principio di funzionamento è molto semplice: un opportuno puntone viene fatto avanzare fino ad arrivare a spingere il perno che tiene unite due maglie della catena.

Generalmente lo smagliacatene è dotato di una sede in cui si possono tener fermi i due pezzi di catena da unire o da dividere, in maniera da facilitare l'operazione, mentre l'avanzamento del puntone avviene tramite una leva. In questa maniera la forza applicata con movimento rotatorio sulla leva viene amplificata e trasformata in avanzamento rettilineo con l'impiego di una vite.
Atri tipi di smagliatacene sono più semplici e sono forniti con un martello e ribattitori di vario diametro.

Spesso, anche mediante l'impiego di smagliacatene, non è possibile inserire il perno nelle maglie se viene estratto del tutto, per cui è necessario non sfilarlo dal tutto dalle maglie, ma solamente per quanto basta per poterle separare.

Alternative[modifica | modifica wikitesto]

In alternativa allo smagliacatene si può utilizzare un punteruolo per battere (senza punta) e un martello.

Posizionando la catena su due supporti o sulla morsa si va a battere sul perno della catena tramite il punteruolo e il martello, per sfilare il perno della catena.

Questa soluzione permette una buona estrazione del perno, ma per il suo riposizionamento, risulta qualitativamente più basso rispetto allo smagliacatene, dato che si tende a mandare in contatto le piastre esterne con le piastre interne forzando anche sul rullo libero.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo