Sistema reticolare attivatore ascendente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sistema reticolare attivatore ascendente
Gray690.png
Il tronco encefalico, dove è contenunta la maggior parte delle fibre nervose appartenenti al sistema reticolare attivatore ascendente.
Sistema nervoso centrale

Il sistema reticolare attivatore ascendente, noto anche con gli acronimi ARAS (in lingua inglese ascending reticular activating system) e RAS (in inglese reticular activating system), è un complesso di neuroni del sistema nervoso centrale, specializzati nel controllo dello stato di veglia e del ritmo circadiano, mediante eccitazione della corteccia cerebrale, dove vengono elaborati gli stimoli sensoriali[1].

Localizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema si sviluppa a rete sia nel mesencefalo, sia nel mielencefalo, collegando la formazione reticolare, situata a livello del ponte di Varolio, con il talamo e, attraverso questo, portandosi all'ipotalamo e alla corteccia cerebrale[1].

Funzione[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema si attiva a ogni stimolazione sensoriale ed eccita, a livello della corteccia, i centri deputati al loro riconoscimento. La sua funzione principale è quella di amplificare e diffondere le informazioni riguardanti le variazioni delle condizioni ambientali e favorire l'elaborazione da parte delle strutture corticali e sottocorticali. Questi circuiti neurali sembrano quindi costituire la base neuroanatomica almeno di alcune delle funzioni attentive[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Nieuwenhuys, pp. 209-258, 2009.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]