Sindrome di Ortner

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome di Ortner
Codici di classificazione
Eponimi
Norbert Ortner

La sindrome di Ortner è una rara forma di sindrome cardiovocale.

Epidemiologia[modifica | modifica wikitesto]

Rarissima, nella Gran Bretagna sino al 2008 si sono registrati solo due casi di tale sindrome.[1]

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

La sindrome deve il suo nome a Norbert Ortner, che la descrisse per la prima volta nel 1897. I suoi studi avevano evidenziato casi di stenosi mitralica.[2] Non si deve confondere con l'altra sindrome di Ortner (angina addominale).

Sintomatologia[modifica | modifica wikitesto]

Fra i sintomi e i segni clinici ritroviamo una paralisi della laringe con conseguente afonia, la si ritrova nell'ipertensione polmonare e in alcune cardiopatie.

Eziologia[modifica | modifica wikitesto]

Sconosciuta, alcuni studi suggeriscono una correlazione con l'arterite di Horton.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fennessy BG, Sheahan P, McShane D., Cardiovascular hoarseness: an unusual presentation to otolaryngologists in J Laryngol Otol., vol. 122, marzo 2008, pp. 327-8.
  2. ^ Mulpuru SK, Vasavada BC, Punukollu GK, Patel AG., Cardiovocal syndrome: a systematic review. in Heart Lung Circ., vol. 17, febbraio 2008, pp. 1-4.
  3. ^ Daou M, Moser D, Bentz MH., Ortner's syndrome and giant-cell vasculitis in Rev Med Interne., vol. 27, novembre 2006, pp. 889-91.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina