Sindrome dell'angolo pontocerebellare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Sindrome dell'angolo pontocerebellare
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 191.6

La sindrome dell'angolo pontocerebellare è un quadro clinico che nella maggioranza dei casi è conseguenza di un neurinoma dell'VIII nervo cranico.

Evoluzione e quadro clinico[modifica | modifica sorgente]

La neoplasia, che origina dalla componente vestibolare del nervo, tende a crescere lentamente nel canale uditivo interno e successivamente invade l'angolo pontocerebellare, delicata area al confine tra cervelletto e tronco encefalico. Clinicamente insorge con una ipoacusia sensoriale, per interessamento dell'VIII nervo. Poi si ha una lesione del VII nervo (facciale) e del V (trigemino). Più tardivamente viene colpito il VI nervo (abducente). Alla fine si avrà atassia per il coinvolgimento del cervelletto e ipertensione endocranica.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

C.Loeb, E.Favale, Neurologia di Fazio Loeb, 4ª ed., Società editrice universo, 2007.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Medicina