Schema Magnet URI

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo Schema Magnet URI o Magnet Link o collegamento magnetico è uno standard De facto per definire uno schema URI di link magnet, che è usato principalmente per fare riferimento a risorse disponibili per lo scaricamento attraverso reti p2p.

Come un collegamento identifica un file non dal luogo o dal nome ma dal contenuto; più precisamente dal contenuto del valore di hash. Da ciò si fa riferimento a un file basandosi sul contenuto o i metadati piuttosto che dal luogo, un magnet link lo si può considerare come un tipo di Uniform Resource Name, piuttosto che come una semplice URL.

Sebbene possa essere usato per altre applicazioni, è particolarmente utile nel contesto p2p, perché permette alle risorse di far riferimento senza il bisogno di un host disponibile.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Lo standard è stato sviluppato nel 2002. Le applicazioni che supportano i magnet link sono: Vuze, BearShare, DC++, Deluge, gtk-gnutella, Kazaa, LimeWire, FrostWire, Morpheus, qBittorrent (dalla v1.5.0), Shareaza, MLdonkey, aMule, KCeasy, TrustyFiles, Transmission, Flush, Ktorrent, μTorrent e BitTorrent.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Magnet-icon.gif magnet:?xt=urn:sha1:YNCKHTQCWBTRNJIV4WNAE52SJUQCZO5C

I collegamenti magnetici possono contenere più di un parametro, i quali sono separati l'uno dall'altro da '&'. L'ordine dei parametri non è documentato. Per alcuni valori è importante la corretta analisi sintattica dei magnet link client.

Parametri[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]