Sama

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Samāʿ (in arabo: سماع) significa letteralmente ascolto in arabo e persiano. Si usa per riferirsi ad alcune cerimonie in uso dai vari ordini sufi, cerimonie che si svolgono con preghiere, canzoni, danze, e altre attività rituali.

La danza del Samāʿ è conosciuta in Europa anche come la danza dei dervisci roteanti, tuttavia non tutte le forme di Samāʿ prevedono questo tipo di movimento.

Nella tradizione sufi mevlevi, il Samāʿ rappresenta un viaggio mistico di ascesa spirituale attraverso la mente e amore per "il Perfetto". In questo viaggio il danzatore simbolicamente si rivolge alla verità, accresce in amore, abbandona il proprio ego, trova la verità e giunge al "Perfetto"; quindi ritorna dal viaggio mistico con una maturità maggiore, così da amare ed essere di servizio per tutto il creato, senza discriminazioni di fede, razza, classi e nazioni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]