Rights Expression Language

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Rights Expression Languages o REL (in italiano: Linguaggi di espressione dei diritti) sono linguaggi di programmazione usati per la gestione dei diritti digitali (DRM). per lo più i REL sono esprimibili in XML, ma ciò non è un requisito e può essere usato qualsiasi formato. Alcuni usano l'RDF e lo schema RDF. Sebbene i REL possono essere processati direttamente, sono più comunemente incoroporati come metadato dentro altri documenti, come con i libri digitali (ebook), i file audio mp3 o i video scaricabili.

I più noti linguaggi REL:

Uno schema RDF usato in un progetto Creative Commons per esprimere le sue licenze. Questo stesso vocabolario è stato adottato anche dal progetto GNU per esprimere la licenza GPL in una forma leggibile dalle macchine.

Uno standard aperto per un REL basato su XML.

XrML nasce sotto Xerox negli anni novanta del XX secolo. Dopo essere passato a diverse versioni in progetti separati, successivamente ha formato le basi per il REL dello MPEG-21.

In MPEG-21 nella parte 5 è incluso un REL.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]