Planisfero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un planisfero politico
Ipotetica ricostruzione del planisfero di Anassimandro

Il planisfero è una carta geografica che rappresenta tutta la superficie della Terra utilizzando diversi tipi di proiezioni cartografiche.

Lo scopo del planisfero è quello di fornire una rappresentazione piana della superficie sferica della Terra. Poiché è impossibile riprodurre su una superficie bidimensionale una superficie tridimensionale come quella sferica della Terra, a seconda che vogliano essere rispettati gli angoli, o le superfici o le distanze vengono usate proiezioni diverse.

Il planisfero più antico di cui si abbia notizia viene attribuito ad Anassimandro da Mileto e risale al VI secolo a.C.[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ L'evoluzione della cartografia. URL consultato il 3 giugno 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di geografia