Park Si-Hun

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Park Si-Hun
Dati biografici
Nazionalità Corea del Sud Corea del Sud
Pugilato Boxing pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria Superwelter
Palmarès
Bandiera olimpica   Olimpiadi
Oro Seul 1988 Superwelter
 

Park Si-Hun (Haman, 16 dicembre 1965) è un ex pugile sudcoreano, vincitore di un mondiale di boxe nel 1985 e di una medaglia d' oro alle olimpiadi di Seoul 1988.

Park è passato alla storia del pugilato per il modo molto controverso con cui vinse la finale olimpica dei superwelter contro l'americano Roy Jones. Infatti, nonostante la vittoria dell'atleta statunitense sembrasse netta, i giudici premiarono il coreano che vinse 3-2 ai punti. Il giudice sovietico e quello ungherese diedero la vittoria a Jones, mentre i giudici marocchino, ugandese e uruguagio a Park.

Un giudice successivamente ammise che il verdetto fu un errore e tutti e tre i giudici che assegnarono la vittoria a Park vennero sospesi. Già prima della finale, le vittorie di Park furono contestate, in particolare quella ottenuta contro il pugile italiano Vincenzo Nardiello, sempre 3-2, che protestò vivacemente alla lettura del verdetto. La vicenda Park contribuì all'istituzione di un nuovo sistema di valutazione per la boxe olimpica.