Olmedo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il comune spagnolo, vedi Olmedo (Spagna).
Olmedo
comune
Olmedo – Stemma Olmedo – Bandiera
Olmedo – Veduta
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Sardegna-Stemma.svg Sardegna
Provincia Provincia di Sassari-Stemma.png Sassari
Amministrazione
Sindaco Marcello Diez (lista civica) dal 16/05/2011
Territorio
Coordinate 40°39′00″N 8°23′00″E / 40.65°N 8.383333°E40.65; 8.383333 (Olmedo)Coordinate: 40°39′00″N 8°23′00″E / 40.65°N 8.383333°E40.65; 8.383333 (Olmedo)
Altitudine 68 m s.l.m.
Superficie 33,71 km²
Abitanti 4 033[1] (31-12-2010)
Densità 119,64 ab./km²
Comuni confinanti Alghero, Sassari, Uri
Altre informazioni
Cod. postale 07040
Prefisso 079
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 090048
Cod. catastale G046
Targa SS
Cl. sismica zona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitanti olmedesi
Patrono Nostra Signora di Talia
Giorno festivo 1º maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Olmedo
Posizione del comune di Olmedo all'interno della provincia di Sassari
Posizione del comune di Olmedo all'interno della provincia di Sassari
Sito istituzionale

Olmedo (S'Ulumedu in sardo) è un comune di 4.033 abitanti della provincia di Sassari.

Geografica fisica[modifica | modifica sorgente]

Territorio[modifica | modifica sorgente]

Si estende su un territorio di circa 34 km² ed è adagiato su una zona collinosa ai piedi del monte Rosso, a circa 69 metri sul livello del mare.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Preistoria[modifica | modifica sorgente]

Nel territorio del comune di Olmedo sono presenti oltre venticinque nuraghi. Tra i monumenti più importanti si registrano:

  • Il villaggio prenuragico e la muraglia megalitica di Monte Baranta
  • Il nuraghe Su Casteddu
  • Il nuraghe Talia, con annesse terme romane
  • Il nuraghe Sa femina
  • Il nuraghe Mannu

Dal medioevo ad oggi[modifica | modifica sorgente]

Il nome del paese è ascrivibile all’incrocio dei termini Ulimu (olmo) e Ulmetum (olmeto, foresta di olmi), di derivazione, rispettivamente, nuragica e latina, in virtù della cospicua presenza, prima dello sviluppo urbano, di olmi, dei quali ancora oggi si possono ammirare alcuni esemplari. “Ulumetu, piccolo borgo, ma capoluogo di curatoria, facente parte del Giudicato di Torres”. Così il Condaghe di Silki, registro religioso del XIII secolo, ci riporta le antiche vestigia di Olmedo, testimoniandone, fin dai tempi remoti, l’esistenza e il ruolo assunto, quale importante centro amministrativo nell’assetto istituzionale dell’epoca. In questo periodo, le poche fonti bibliografiche delineano un paese caratterizzato da lotte intestine per il suo possesso. Durante il XIV secolo il borgo fu, infatti, coinvolto e conteso nella sanguinosa guerra che i Doria, uniti da un forte legame parentale alla casata dei Torres, combatterono, a partire dal 1325, dapprima con il Regno d'Aragona e, successivamente, col Giudicato di Arborea, che lo conquistò stabilmente nel 1336. Successivamente dominato dagli aragonesi, divenne ben presto un feudo, passando di mano in mano a diversi signori locali. La ricostruzione fu pressoché immediata per opera dell’allora signore della villa, Giacomo Mercer[senza fonte].

Il 1540 segnò una svolta storica per il paese, che fu saccheggiato e devastato per mano dei saraceni, le cui numerose incursioni infestavano all’epoca gran parte della Nurra. Forse a causa di questa ferale circostanza gran parte delle testimonianze di quel periodo andarono irrimediabilmente perdute. Ai primi del XVII secolo, nel 1603, Olmedo - ormai insicuro e soggetto ai frequenti attacchi dei pirati - si spopola e conta appena nove "fuochi", ovvero una quarantina di abitanti circa. Con gli Amat, che detennero il potere per circa un secolo, inizia un lento ma inesorabile incremento demografico. Facente parte della Provincia di Alghero dal 1821 al 1848 il paese di Olmedo, dopo l’abolizione delle province, entra a far parte della divisione amministrativa di Sassari per diventarne parte integrante nel 1859.

Negli ultimi anni il paese sta vivendo un intenso sviluppo edilizio, dovuto principalmente al trasferimento di un certo numero di famiglie dai centri urbani di Sassari ed Alghero, in cerca di affitti e residenze a costi accessibili.

Società[modifica | modifica sorgente]

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[2]

Lingua e dialetti[modifica | modifica sorgente]

La lingua parlata ad Olmedo è una variante del sardo logudorese, caratterizzata dalla peculiare pronuncia dei gruppi consonantici -lt, -st, -rt, -lz, -rc, -sc, totalmente comune solo a pochi altri paesi, come Uri e Usini, sullo stampo della fonetica della sassarese. Il modo particolare con cui gli olmedesi pronunciano i gruppi consonantici suddetti, infatti, è da ascrivere alla forte influenza esercitata dalla vicina città di Sassari, capoluogo di provincia.

Economia[modifica | modifica sorgente]

Oltre alle tradizionali attività economiche legate all'allevamento e all'agricoltura, Olmedo è un importante centro minerario: infatti, nel comune è localizzata - unica attiva in Sardegna - una miniera di bauxite, materia prima estratta principalmente per l'industria metallurgica di Portovesme, nel Sulcis, per la produzione dell'alluminio.

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Sport[modifica | modifica sorgente]

Il Gruppo Sportivo Olmedo Calcio, nato nel 1956, ha militato per diverse stagioni nel campionato di Promozione, fino alla stagione 2008-2009 in cui è stato promosso in Eccellenza Sardegna. Il G. S. Olmedo Calcio dall'estate 2010 è presieduto da Pietro Cattari che succede al dimissionario Pietro Canalicchio che lascia la presidenza societaria dopo 8 anni (nella stagione 2007-2008 è stato presidente Tonino Casedda). La squadra gioca allo stadio "Pintore-Caddeo", in erba sintetica. Nella stagione 2009-2010 la juniores provinciale dell'Olmedo si è resa protagonista di un incredibile record: è, infatti, riuscita a vincere tutte le 26 gare disputate, realizzando oltre 120 reti. [3]

È presente la società di basket Centro Olmedo Basket che da oltre 20 anni partecipa ai campionati giovanili sia maschili che femminili regionali; fiore all'occhiello è la squadra femminile che partecipa al Campionato di serie B2 regionale e che per alcuni anni ha partecipato anche ai Campionati Nazionali di serie B1.

Dal 1997 esiste la squadra di baseball rappresentante il paese, la Los Amigos Olmedo Baseball, che milita nel campionato nazionale di serie C1.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ [1] - Popolazione residente al 30 novembre 2011.
  2. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  3. ^ Calcio Juniores: ecco l’Olmedo dei records

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna