Nutlina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le Nutline sono analoghi cis dell'imidazolo le quali sono in grado di inibire l'interazione tra Mdm2 e p53, la principale proteina antitumorale. Le tre nutline (Nutlin-1, Nutlin-2 and Nutlin-3) sono state scoperte da una library chimica da Vassilev et al.[1]. Comunque la Nutlina-3 è il composto più utilizzato nella ricerca oncologia per i suoi effetti anti-proliferativi sulle linee cellulari tumorali immortalizzate[2].

L'inibizione dell'interazione tra MDM2 e p53 permette di stabilizzare p53, infatti l'interazione tra le due proteine porta alla degradazione tramite proteosoma di quest'ultima. La stabilizzazione di p53 porta quindi ad una sua maggiore attività (blocco della proliferazione in caso di danno al DNA ed induzione di apoptosi in caso di mancata riparazione) e quindi dovrebbe indurre selettivamente nelle cellule tumorali (che presentano mutazioni del DNA) l'inibizione della proliferazione e l'induzione della senescenza cellulare. Ovviamente questi composti svolgerebbero questo effetto solo nelle cellule che presentano p53 selvatica (cioè non mutata e funzionante)[senza fonte]. È stato osservato che la Nutlina-3 è in grado di influire sulla produzione di p53 in pochi minuti[3].

Il più potente dei due entantiomeri, (-)-Nutlin-3, può essere sintetizzato in maniera enantiomero-selettiva[4].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vassilev LT, Vu BT, Graves B, Carvajal D, Podlaski F, Filipovic Z, Kong N, Kammlott U, Lukacs C, Klein C, Fotouhi N, Liu EA, In vivo activation of the p53 pathway by small-molecule antagonists of MDM2 in Science, vol. 303, nº 5659, 2004, pp. 844–848, DOI:10.1126/science.1092472, PMID 14704432.
  2. ^ Shangary S, Wang S., Small-Molecule Inhibitors of the MDM2-p53 Protein-Protein Interaction to Reactivate p53 Function: A Novel Approach for Cancer Therapy in Annu Rev Pharmacol Toxicol., vol. 49, 2008, pp. 223–241, DOI:10.1146/annurev.pharmtox.48.113006.094723, PMC 2676449, PMID 18834305.
  3. ^ Ingeborg M.M. van Leeuwen, Maureen Higgins, Johanna Campbell, Christopher J. Brown, Anna R. McCarthy, Lisa Pirrie, Nicholas J. Westwood and Sonia Laín, Mechanism-specific signatures for small-molecule p53 activators in Cell Cycle, vol. 10, nº 10, Landes Bioscience, 15 maggio 2011.
  4. ^ Tyler A. Davis, Jeffrey N. Johnston. Catalytic, enantioselective synthesis of stilbene cis-diamines: A concise preparation of (-)-Nutlin-3, a potent p53/MDM2 inhibitor.Chemical Science. The Royal Society of Chemistry. 2, February 2011. [1]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]