Nucleo dentato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il nucleo dentato è una lamina di sostanza grigia che si ritrova nel cervelletto, in particolare in quella regione nota come neocerebello; in zoologia la medesima struttura è indicata come nucleo cerebellare laterale.

Anatomia[modifica | modifica sorgente]

Il nucleo dentato è il più grande fra i nuclei cerebellari e si mostra come una lamina di sostanza grigia pieghettata, molto simile all'oliva bulbare.

Funzioni[modifica | modifica sorgente]

Le efferenze che riguardano la corteccia degli emisferi cerebellari di questo nucleo si raccolgono all'interno di esso, per fuoriuscire dal cosiddetto ilo situato medialmente. Ciò si collega ad una funzione di coordinamento muscolare dei movimenti intenzionali.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004, ISBN 88-299-1716-8.
anatomia Portale Anatomia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anatomia