Nigriniano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando console 350, vedi Flavio Nigriniano.

Nigriniano (latino: Nigrinianus; fl. III secolo; ... – ...) è stato il nipote dell'imperatore romano Marco Aurelio Caro.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'esistenza di Nigriniano, il cui nome era verosimilmente Marco Aurelio Nigriniano (latino: Marcus Aurelius Nigrinianus), è attestata da prove numismatiche ed epigrafiche; morì comunque prima del nonno, che lo divinizzò, in quanto tutte le monete gli furono dedicate postume.

È comunemente accettato che Nigriniano fosse figlio del figlio maggiore di Caro, Marco Aurelio Carino, e di sua moglie, Magnia Urbica; è stato anche proposto che fosse figlio di Paulina, figlia di Caro.

Prima del ritrovamento dell'epigrafe dedicatoria di una statua a "Divus Nigrinianus, nepos Cari"[1] da parte di Geminio Festo (Geminius Festus),[2] rationalis di Carino, si congetturava che Nigriniano fosse figlio di Lucio Domizio Alessandro, usurpatore in Africa (311).[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CIL VI, 31380
  2. ^ Von Rohden.
  3. ^ Smith.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie