Nicola Pasetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
on. Nicola Pasetto
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Camera dei deputati
Luogo nascita Verona, Italia Italia
Data nascita 20 giugno 1961
Luogo morte Verona, Italia Italia
Data morte 29 marzo 1997
Titolo di studio Laurea in giurisprudenza
Professione Avvocato
Partito Alleanza Nazionale
Legislatura XI, XII, XIII
Gruppo AN
MSI-DN
Coalizione Polo delle Libertà (1996)

Polo per le Libertà (1994)

Circoscrizione VII Veneto 1
Incarichi parlamentari
  • Componente della VI COMMISSIONE (FINANZE) (XI legislatura)
  • Componente della COMMISSIONE SPECIALE PER L'ESAME, IN SEDE REFERENTE, DEI PROGETTI DI LEGGE CONCERNENTI LA RIFORMA DELL'IMMUNITA' PARLAMENTARE (XI legislatura)
  • Segretario della II COMMISSIONE (GIUSTIZIA)
  • Componente della COMMISSIONE PARLAMENTARE D'INCHIESTA SUL FENOMENO DELLA MAFIA E SULLE ALTRE ASSOCIAZIONI CRIMINALI SIMILARI
  • Componente del COMITATO PARLAMENTARE PER I PROCEDIMENTI DI ACCUSA
  • Componente della COMMISSIONE PARLAMENTARE D'INCHIESTA SUL TERRORISMO IN ITALIA E SULLE CAUSE DELLA MANCATA INDIVIDUAZIONE DEI RESPONSABILI DELLE STRAGI
  • Componente della XII Commissione permanente Affari sociali

Nicola Pasetto, (Verona, 20 giugno 1961Verona, 29 marzo 1997) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Iscritto a 14 anni al Fronte della Gioventù di Verona, nel 1980 è eletto consigliere comunale, tra i più giovani d'Italia[senza fonte]. Laureatosi in giurisprudenza e sposatosi nel 1991 con Roberta Benedetti, Pasetto resta nel consiglio comunale della città scaligera sino al 1992, quando è eletto alla Camera dei deputati per il Movimento Sociale Italiano, nella circoscrizione VII - Veneto 1. Viene rieletto nel 1994 e nel 1996, per Alleanza Nazionale.

Durante la XI legislatura è componente della commissione permanente Finanze e della commissione speciale per l'esame dei progetti sull'immunità parlamentare. Nella XII legislatura è componente della commissione permanente Giustizia, e nella XIII componente della commissione permanente Affari sociali.

Muore prematuramente il 29 marzo 1997 in un incidente stradale sull'Autostrada Serenissima.

Dediche e intitolazioni[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2008 su iniziativa del gruppo consiliare di Alleanza Nazionale, gli viene intitolato un tratto del lungadige di Verona.

Il gruppo di musica alternativa La Compagnia dell'Anello gli ha dedicato la canzone Vivere davvero.

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie