Monzón

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il campione argentino di pugilato, vedi Carlos Monzòn.
Monzón
comune
Monzón – Stemma Monzón – Bandiera
Monzón – Veduta
Localizzazione
Stato Spagna Spagna
Comunità autonoma Flag of Aragon.svg Aragona
Provincia Flag of Huesca (province).svg Huesca
Territorio
Coordinate 41°54′N 0°11′E / 41.9°N 0.183333°E41.9; 0.183333 (Monzón)Coordinate: 41°54′N 0°11′E / 41.9°N 0.183333°E41.9; 0.183333 (Monzón)
Altitudine 279 m s.l.m.
Superficie 155 km²
Abitanti 17 115 (2010)
Densità 110,42 ab./km²
Comuni confinanti Almunia de San Juan, Binaced, Binéfar, Castejón del Puente, Ilche, Peralta de Alcofea, Pueyo de Santa Cruz, San Esteban de Litera, San Miguel del Cinca
Altre informazioni
Cod. postale 22400
Prefisso (+34) 974
Fuso orario UTC+1
Targa HU
Nome abitanti montisonense
Comarca Cinca Medio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Spagna
Monzón
Sito istituzionale

Monzón è un comune spagnolo di 17.115 abitanti situato nella comunità autonoma dell'Aragona, capoluogo della comarca Cinca Medio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1089 Monzón fu strappata ai musulmani da Sancho I Ramirez, re d'Aragona.

Fu sede dell'Ordine dei templari in Aragona dal 1143 al 1308. Nel 1143 fu infeudata all'ordine dei Templari che la elessero a sede di commenda. Quando l'ordine si estinse (1307) Monzón passò sotto la giurisdizione dei cavalieri di San Giovanni di Gerusalemme, durata sino alla fine del XVIII secolo.

Dal 1134 vi si riunirono più volte le cortes aragonesi-catalane e aragonesi-valenzane.

Nel febbraio e nel marzo del 1626 fu la sede delle trattative in corso tra Francia e Spagna che portarono alla conclusione della guerra della Valtellina.

La pace di Monzón, firmata nell'aprile di quell'anno, ma datata al 5 del mese precedente, rappresentò per la Spagna un importante successo perché dichiarò l'indipendenza della Valtellina dai Grigioni protestanti (indipendenza che di fatto rimase soltanto formale e transitoria, visto che nel 1639 le Tre Leghe ripresero il controllo della valle), nominò un governo autonomo per la valle e vi riconobbe come unica religione ammessa la confessione cattolica.

Persone legate a Monzón[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Spagna Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Spagna