Monumento alla Terza Internazionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vladimir Tatlin.

Il monumento alla Terza internazionale è un progetto mai realizzato pensato per celebrare le glorie del regime comunista in occasione della Terza Internazionale. Quest'ultima fu voluta nel 1919 da Lenin, con il fine di diffondere la rivoluzione comunista oltre i confini sovietici. A Vladimir Tatlin (1885-1953) venne affidato il progetto di una costruzione che mostrasse l'importanza del nuovo orizzonte storico, ma che fosse, al tempo stesso, priva di retorica celebrativa. Il suo progetto testimonia che l'arte doveva svolgere un ruolo ben preciso nella realtà politica e sociale dell'Unione Sovietica: i materiali scelti, il ferro e il vetro, dovevano rappresentare una società collegata ai nuovi meccanismi di produzione. Il monumento esemplifica anche l'idea, da tempo auspicata dalle Avanguardie Storiche, dell'unione tra architettura e scultura.