Mindball

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bambina che gioca a Mindball

In mindball è un gioco da tavolo lanciato nel 2003 e concepito per essere utilizzato in musei, esposizioni e fiere.[1]

I due giocatori siedono sui lati opposti di un tavolo, e si confrontano usando le onde cerebrali, lo scopo del gioco è controllare con la mente una palla che si muove lungo il tavolo e farla finire nella porta avversaria[2]. Le onde cerebrali dei giocatori vengono registrate tramite una fascia elastica provvista di sensori (si tratta di un apparecchio del tutto simile a quelli usati per l'elettroencefalografia[3]), un computer elabora i dati e trasmette il movimento alla pallina in corrispondenza delle onde di tipo alfa e theta, tipiche degli stati di calma e relax[4]. In realtà i giocatori non controllano direttamente il movimento della pallina ma quello di un magnete posto al di sotto del tavolo che fa muovere la biglia metallica al centro del gioco[5]. Il Mindball viene prodotto dalla compagnia svedese Interactive Productline. Il tavolo viene venduto approssimativamente intorno ai 20.000 dollari.[6].

Il gioco viene lanciato nel 2003[7], il brevetto viene certificato nel 2005[8], da un prototipo del Brainball che all'epoca era sviluppato dal Smart Studio insieme a The Interactive Institute in Svezia[7].

Al Museo della scienza e dell'industria di Chicago è stata allestita una postazione in cui i visitatori possono sperimentare il gioco[9] e l'Accademia Militare degli Stati Uniti di West Point ne ha acquistato un esemplare per l'addestramento dei suoi cadetti[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Steve Mollman, 'Mind-Reading' Games Just in Time for Christmas — 2008, Wired.com, 19-12-2007. URL consultato il 30-10-2012.
  2. ^ (EN) Gene Ostrovsky, Mindball: the EEG game, Medgadget.com, 04-03-2005. URL consultato il 30-10-2012.
  3. ^ a b (EN) Daniel Engber, Bowling With Brain Waves, Slate.com, 26-12-2006. URL consultato il 30-10-2012.
  4. ^ Calcio per cervelloni in Focus, n. n. 146, Arnoldo Mondadori S.p.a., dicembre 2004, pp. pag. 235.
  5. ^ (EN) David Pescovitz, Mindball, boingboing.net, 20-10-2004. URL consultato il 30-10-2012.
  6. ^ (EN) Mindball, Vivifeye.com. URL consultato il 30-10-2012.
  7. ^ a b (EN) About us, Mindball.se. URL consultato il 30-10-2012.
  8. ^ (EN) Bibliographic data: WO2005065794 (A1) ― 2005-07-21 : Method for Playing Games Using Brain Waves, European Patent Office, 21-07-2005. URL consultato il 30-10-2012.
  9. ^ (EN) Mindball, Msichicago.org. URL consultato il 30-10-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Giochi da tavolo Portale Giochi da tavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giochi da tavolo